Vai al contenuto

Bruno Vespa infuriato a Porta a Porta, difende Vannacci e poi sbotta con gli autori: “Questi rompiscatole”

Pubblicato: 11/06/2024 09:46
Bruno Vespa autori rompiscatole

Bruno Vespa protagonista assoluto dell’ultima puntata di Porta a Porta, andata in onda lunedì 10 giugno. Lo storico talk show di Rai1, di cui il conduttore è storico padrone di casa da decenni, si occupa naturalmente di analizzare i risultati delle recenti elezioni Europee. Ma, ad un certo punto, di fronte alle critiche durissime di Marco Furfaro del Pd a Roberto Vannacci della Lega, Vespa non ci vede più e difende il generale. Poi, mentre la trasmissione sta per chiudersi, il conduttore sbotta violentemente anche contro i suoi autori.
Leggi anche: “Ma questo è il vino di Bruno Vespa!”, sorpresa sul Frecciarossa. Ed è subito polemica
Leggi anche: Dimartedì, scontro Storace-Fornero: “Salvini pericoloso e Vannacci inganna? Ne ha rovinata di gente”

Bruno Vespa difende Vannacci

Io penso che sia tutto lecito e legittimo in politica, uno è di destra e l’altro è di sinistra. Però io credo che sia inaccettabile che nel servizio pubblico noi ascoltiamo un parlamentare europeo che dice che la Decima Mas ha avuto una stagione gloriosa”, attacca ad un certo punto Marco Furfaro, ospite di Porta a Porta insieme a Roberto Vannacci.

“Intanto io non le consento che nel servizio pubblico non si possa ospitare un signore che ha preso 530.000 preferenze. – lo bacchetta però subito Bruno Vespa – Abbia pazienza. Punto primo. Poi punto secondo, la Decima Mas come ha detto Vannacci ha avuto due momenti. Io dico questo perché lei ha detto che non è possibile far parlare uno così nel servizio pubblico, eh no”. Ma Furfaro non ci sta: “La Decima Mas si è macchiata di crimini di guerra, di torture e di fucilazioni, è chiaro? Non è una stagione gloriosa. Per me è inaccettabile che si dica questo in tv. Se per lei questo è accettabile ci mancherebbe, la trasmissione è la sua. Io credo che un europarlamentare che dica questo, che Mussolini era uno statista sia gravissimo”.

Il video dello sfogo del conduttore di Porta a Porta contro gli autori

Laria nello studio Rai si fa poi ancora più tesa quando, mentre gli ospiti di Porta a Porta continuano a discutere tra loro, Bruno Vespa sbotta repentinamente contro gli autori del programma che, evidentemente, gli stanno facendo cenno di chiudere con troppa insistenza. “Mi state facendo cenno, vi ho visto! La smettete? Ecco, basta, per favore. Adesso devo chiudere, perché altrimenti questi rompiscatole…”, perde definitivamente la pazienza il giornalista.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 14/06/2024 12:38