Vai al contenuto

Omicidio Evan, ergastolo confermato in appello per madre e patrigno

Pubblicato: 11/06/2024 14:17
omicidio Evan ergastolo confermato

La notizia arriva da Catania, dove la Corte d’appello della città etnea ha confermato oggi la pena dell’ergastolo per omicidio a Letizia Spatola, 25 anni, e Salvatore Blanco, 33, rispettivamente madre e patrigno di Evan Lo Piccolo. Il bambino di un anno e mezzo era morto a Rosolini, vicino Siracusa, il 17 agosto del 2020.
Leggi anche: Tradate, bambino di 5 anni precipita da una palazzina, è gravissimo

Secondo l’accusa, il piccolo Evan sarebbe morto a causa delle gravi lesioni infertegli dal patrigno davanti alla mamma, la quale non avrebbe fatto nulla per difenderlo e salvarlo. Nella relazione dell’autopsia si legge che la grave “insufficienza cardio-respiratoria da broncopolmonite da aspirazione” sarebbe legata alle lesioni. In primo grado, Il 22 luglio 2022 la Corte d’assise di Siracusa aveva già condannato in primo grado i due coniugi all’ergastolo.

Le motivazioni della sentenza di ergastolo

A convincere i giudici ad emettere una sentenza così dura sono state anche le intercettazioni ambientali ottenute grazie alle microspie posizionate dai carabinieri nella casa dei due. Le loro conversazioni sono finite agli atti del processo, insieme alle immagini relative all’arrivo della piccola vittima al Pronto soccorso dell’ospedale di Modica in cui sarebbero emerse delle ecchimosi sul corpo di Evan. A chiamare l’ambulanza fu la madre, quando però ormai era già troppo tardi.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 11/06/2024 14:18