Vai al contenuto

Poliziotto salva la sua ex professoressa che voleva suicidarsi

Pubblicato: 11/06/2024 10:52
Roma poliziotto salva professoressa

Drammatico tentativo di suicidio a Roma. Ma stavolta la storia termina con un lieto fine. A sventare la tragedia è stata la prontezza e la forza d’animo di un poliziotto. Secondo quanto si apprende, infatti, una volta arrivato fuori dall’abitazione dove una donna minacciava di farla finita, l’agente di polizia ha riconosciuto la voce di quella che era stata una sua ex professoressa di scuola.
Leggi anche: Coppia trovata morta a Nettuno: l’ipotesi è di omicidio-suicidio

Cosa ha detto il poliziotto alla sua ex professoressa

Il poliziotto a quel punto si è fatto coraggio e, per cercare di guadagnare tempo prezioso, ha iniziato a raccontare alla donna alcuni aneddoti degli anni trascorsi insieme a scuola. “Professoressa sono Alessandro! Si ricorda di me? Sono stato suo allievo per tanti anni”, è una delle frasi con cui è riuscito ad instaurare un dialogo con l’aspirante suicida. Intanto erano giunti sul posto anche i vigili del fuoco che hanno quindi provveduto a sfondare la porta dell’abitazione.

“Il poliziotto, intervenuto con il collega per una segnalazione di un possibile tentativo di suicidio, ha sentito la voce della sua ex professoressa attraverso la porta e, dopo essersi fatto riconoscere, ha iniziato a parlare con lei dei vecchi tempi”, si legge in un comunicato della questura che ricostruisce quanto accaduto. A quel punto sono entrati in azione i vigili del fuoco e, si conclude la nota, “una volta aperta la porta, alunno e professoressa si sono abbracciati”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 11/06/2024 10:58