Vai al contenuto

Macerata, strade come fiumi per la bomba d’acqua a Potenza Picena. Si contano i danni

Pubblicato: 13/06/2024 21:42

Oggi pomeriggio, il territorio di Macerata ha vissuto momenti di paura a causa di una violenta bomba d’acqua, che ha colpito in particolare le zone costiere, come Civitanova e Potenza Picena. In quest’ultima località, un torrente d’acqua ha attraversato Porta Marina, causando numerosi danni. La conta dei danni è già iniziata per la storica porta, e il sindaco Noemi Tartabini ha dichiarato: “Ci sono danni alla pavimentazione della porta”.

Nelle ultime ore, le Marche sono state investite da un’ondata di maltempo che ha causato notevoli disagi, specialmente nella provincia di Fermo. Il fenomeno più impressionante è stata una violenta grandinata che ha trasformato le strade di Porto Sant’Elpidio in un vero e proprio fiume di ghiaccio. La grandinata, durata circa dieci minuti, è iniziata intorno alle 14:30, ricoprendo velocemente la città di uno spesso strato di grandine.
Leggi anche: Meteo, ultime ore di maltempo

Questo evento atmosferico ha colto di sorpresa molti automobilisti, creando condizioni stradali estremamente pericolose e rallentamenti significativi. Le strade maggiormente colpite sono state via XX Settembre, via San Francesco d’Assisi e il lungomare del centro, dove la grandine ha reso difficile la circolazione e causato alcuni allagamenti in abitazioni e locali al piano terra. Nonostante l’intensità dell’evento, finora non sono stati segnalati danni gravi a persone o proprietà.

La situazione lungo l’autostrada A14 è stata particolarmente problematica, con forti rallentamenti registrati nel tratto tra Civitanova e Porto Sant’Elpidio, in entrambe le direzioni. Questo ha causato ulteriori disagi agli automobilisti già in difficoltà.

Di fronte a questa emergenza, il sindaco di Porto Sant’Elpidio, Massimiliano Ciarpella, ha attivato immediatamente il Centro Operativo Comunale (Coc), coordinando gli sforzi della Protezione Civile, della Polizia Locale, dei Vigili del Fuoco, e degli operatori comunali per affrontare l’emergenza. “Abbiamo avuto nell’ultima ora precipitazioni molto violente,” ha dichiarato il sindaco, “Il Centro Operativo Comunale della Protezione Civile è attivo e siamo in contatto con la Protezione Civile regionale. Invito tutti ad evitare spostamenti se non strettamente necessario.”

Anche il vicesindaco, Andrea Balestrieri, ha commentato l’evento, definendo la grandinata come “copiosa e senza precedenti”. Ha evidenziato l’impegno immediato delle forze dell’ordine e della Protezione Civile nel rispondere alla crisi e ha confermato che sono stati richiesti rinforzi a livello regionale per aiutare a gestire la situazione. “Evitiamo spostamenti in questi minuti,” ha aggiunto, sottolineando l’importanza di mantenere la sicurezza pubblica.

Mentre le autorità locali continuano a lavorare per ripristinare la normalità e liberare le strade dalla grandine, la popolazione è invitata a rimanere in casa e a seguire le indicazioni delle autorità. Il maltempo nelle Marche è un monito dell’imprevedibilità del clima e dell’importanza di una pronta risposta coordinata tra i vari enti di gestione delle emergenze.

Continua a leggere su TheSocialPost.it