Vai al contenuto

Senza dimora partorisce in strada: “Negava la gravidanza”

Pubblicato: 14/06/2024 15:56

Ha dato alla luce la sua bambina in strada, in via Barozzi a Bologna, ieri mattina poco prima delle 8. Mamma e piccola stanno bene e si trovano ricoverate alla Maternità dell’ospedale Maggiore. La vicenda è stata riportata oggi sulle pagine de Il Resto del Carlino. La donna, senza fissa dimora, di origine marocchina e di circa 30 anni, avrebbe partorito da sola sul marciapiede. Una chiamata anonima ha fatto scattare l’intervento del 118; sul posto anche la polizia locale. All’arrivo dei soccorritori, pochi minuti dopo l’allarme, la bambina era già nata.

Sono state ricoverate all’ospedale Maggiore di Bologna nel reparto Maternità. Alla neonata è stato staccato il cordone ombelicale e dopo i controlli del caso, entrambe fortunatamente stanno bene anche se ovviamente restano ricoverate. Sul luogo dei fatti è intervenuta anche la polizia locale. La donna era già conosciuta dagli operatori di strada per i suoi problemi di tossicodipendenza e per il fatto che era incinta, ha poi spiegato il Comune di Bologna.
Leggi anche: Madre abbandonata il terzo neonato: la storia di Elsa commuove il Regno Unito

“Nei giorni scorsi si è tentato di mettere in rete una serie di soggetti utili per un intervento a sostegno della donna che però fino alla sera dell’11 giugno ha rifiutato un nostro intervento affermando di non avere una gravidanza in corso e rifiutando di essere accompagnata in ospedale” spiegano dal Comune del capoluogo emiliano, assicurando che ora gli operatori del servizio sociale tutela Minori che hanno raggiunto mamma e neonata in ospedale per occuparsi di loro. “In ospedale sono state messe in campo tutte le azioni a tutela della bambina e anche la signora è attenzionata per una presa in carico sanitaria e sociale” aggiungono dal Comune di Bologna.

Continua a leggere su TheSocialPost.it