Vai al contenuto

Katie muore a quarant’anni per un tumore al naso: la diagnosi di sinusite

Pubblicato: 03/07/2024 18:35

Una storia tragica quella della 40enne Katie Froggatt. La donna ha iniziato a soffrire di dolore al naso nel giugno 2021, riporta il Liverpool Echo. La mamma, di Southport, è andata dal medico, che ha attribuito il dolore alla sinusite. Mesi dopo, le è stato diagnosticato un cancro ai seni nasali “aggressivo” e ha subito un intervento per asportare il naso. Tragicamente, dopo aver combattuto la malattia e raccolto fondi per recarsi in America per le cure, Katie è morta venerdì scorso (28 giugno) all’età di 40 anni, lasciando il marito Steven e la figlia Myla.
Leggi anche: Marino Bartoletti, la confessione: “Ho scoperto di essere (quasi) morto per la terza volta”

Successivamente alla diagnosi di sinusite, la donna ha visto fuoriuscire da una delle sue narici una massa anomala: si trattava del tumore, cresciuto indisturbato ed ora pronto a manifestarsi. A quel punto la coppia era terrorizzata, è corsa di nuovo in ospedale e questa volta ha scoperto la verità: il cancro ai seni nasali si stava diffondendo. Malgrado Katie abbia aderito a numerose terapie e abbia affrontato un intervento chirurgico che le ha rimosso il naso, è morta la settimana scorsa.
Leggi anche: “Smetti di usare il cellulare!”, ma il mal di testa del quattordicenne è causato un tumore al cervello

“All’inizio di giugno 2021 si lamentava di quella che pensava fosse sinusite. Le hanno prescritto degli antibiotici, ma si è scoperto che era un tumore ai seni nasali. Dunque, da giugno a dicembre le hanno semplicemente detto di prendere questi farmaci credendo si trattasse di polipi – ricalca – Solo a gennaio dell’anno scorso le è stato diagnosticato il cancro, una forma aggressiva, e ha dovuto sottoporsi a un’operazione per rimuovere parte del naso. Poi c’è stata la radioterapia, anch’essa inconcludente: era troppo tardi” ha raccontato un’amica.

Infine lo straziante ricordo del marito Steven del periodo della malattia: “Mi lacrimano gli occhi temendo di perderla e pensando di diventare un padre single, è spaventoso – raccontava l’uomo nelle ultime fasi di vita di Katie – Ma poi ho deciso di cambiare il mio modo di pensare. Non posso farci niente e non posso lasciare che l’ansia prenda il sopravvento”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 10/07/2024 14:01