Vai al contenuto

Incendio in un centro per rifugiati: un morto e 20 feriti

Pubblicato: 08/07/2024 23:39

Un terribile incendio ha devastato un centro per rifugiati a Buchholz, nella regione di Amburgo, in Germania, causando la morte di una persona e il ferimento di almeno altre 20. Tra i feriti gravi figura anche un poliziotto, accorso per prestare soccorso durante l’emergenza.

L’Incidente

L’incendio è scoppiato nella notte, avvolgendo rapidamente l’edificio e lasciando poco tempo ai suoi occupanti per mettersi in salvo. Testimoni oculari hanno riferito di aver avvertito un forte odore di benzina poco prima che si verificasse l’esplosione che ha dato il via al rogo, sollevando così sospetti di un possibile atto doloso. Le fiamme si sono propagate rapidamente, distruggendo gran parte della struttura e rendendo difficili le operazioni di soccorso.

I Soccorsi

Le squadre di emergenza sono arrivate sul posto immediatamente dopo l’allarme, trovandosi di fronte a una situazione drammatica. I vigili del fuoco hanno lavorato instancabilmente per domare le fiamme e cercare eventuali superstiti tra le macerie. Tra i feriti vi è anche un poliziotto, che è stato gravemente colpito mentre cercava di aiutare i residenti a fuggire dall’edificio in fiamme.

Le Indagini

Le autorità hanno avviato un’indagine per determinare le cause dell’incendio. L’odore di benzina segnalato dai testimoni ha alimentato i sospetti di un possibile incendio doloso. La polizia sta esaminando tutte le possibili piste, inclusa quella di un attacco mirato contro il centro per rifugiati. I residenti della zona sono stati interrogati nella speranza di ottenere ulteriori informazioni che possano aiutare a fare luce sull’accaduto.

Continua a leggere su TheSocialPost.it