Vai al contenuto

Incidenti mortali, Boeing si dichiara colpevole: risarcimento milionario

Pubblicato: 08/07/2024 09:31

La compagnia aerea statunitense Boeing si dichiara colpevole di due incidenti mortali. Il capo d’imputazione è quello di cospirazione per frode criminale. Boeing ha inteso così risolvere con un accordo l’indagine del Dipartimento di Giustizia americano collegata a due incidenti mortali avvenuti con i modelli 737 Max. I due incidenti hanno provocato 346 morti e la compagnia dovrà risarcire 243, 6 milioni di dollari.
Leggi anche: Violenti temporali e grandine: strade imbiancate e grossi disagi per gli automobilisti

Il risarcimento milionario

L’azienda aeronautica americana pagherà, dunque una sanzione di 243,6 milioni di dollari, secondo la fonte del Dipartimento di Giustizia statunitense. L’accusa si riferisce a due disastri in Indonesia ed Etiopia nel 2018 e 2019 che hanno ucciso 346 persone. La Boeing ha dichiarato di aver “raggiunto un accordo” con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sui due incidenti mortali del 737 MAX avvenuti più di cinque anni fa.

La nota della multinazionale

“Abbiamo raggiunto un accordo di principio sui termini di una risoluzione con il Dipartimento di Giustizia”, ha affermato la società in una nota inviata all’Afp, aggiungendo che l’accordo è soggetto “all’approvazione di termini specifici”. Un funzionario governativo Usa citato dall’agenzia di stampa britannica Reuters aveva affermato in precedenza che la Boeing aveva accettato di dichiararsi colpevole di un’accusa di cospirazione per frode criminale per risolvere l’indagine del Dipartimento di Giustizia americano.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 08/07/2024 09:57