Vai al contenuto

Fedez in ospedale, ipotesi nuova emorragia interna: “Trovata prima che fosse tardi”, poi la frecciatina

Pubblicato: 11/07/2024 10:46

Fedez è di nuovo in ospedale: non è un’ipotesi bensì una certezza, e nuovamente si tratta di un’emorragia interna. A confermarlo è proprio lui, con una storia social che lo vede a letto, in una struttura sanitaria non meglio precisata, con il commento: “Sono tipo dj Khaled quando dice “another one” ma con le emorragie interne”. Il rapper ed imprenditore ha anche postato una strofa di una nuova possibile canzone, che dice “Sbagli se pensi che non ho mai amato/Per te avrei ucciso ma tu mi hai fermato/I buchi allo stomaco che mi son fatto/ Per tutto lo schifo che ho accumulato”. A commento, dice: “Pensare che l’ho scritta ieri notte”
Leggi anche: Fiorello lascia la Rai, scoppia la bomba: dove va
Leggi anche: Fedez, come sta, il video dall’ospedale: “Abuso di alcol e droghe? Non è vero”

Le parole per i medici, poi la frecciatina (a Chiara Ferragni?)

In altre due stories di Instagram Fedez ha voluto ringraziare i medici del policlinico di Milano “che hanno trovato l’emorragia prima che fosse troppo tardi per fortuna”. Non manca l’occasione di lanciare un messaggio a qualcuno: “È in certi momenti che capisci che certe persone è meglio perderle che trovarle”. Che sia un messaggio all’ex Chiara Ferragni?

Poco dopo è uscita un’altra story, ancora più dura, che però è stata cancellata e diceva: “Grazie a tutti per i messaggi, ora sono fuori pericolo circondato dall’affetto dei miei amici brutti e cattivi. Fa bene avere vicino persone che per dimostrarti amore non sentono il bisogno di farsi un bel TikTok mentre sei su un letto d’ospedale”. Sembrerebbe ancora più tagliente la frecciatina a Ferragni, anche se in questo caso, stride pensare che un’accusa del genere possa venire da Fedez dopo 6 storie girate in ospedale dopo un malore, e dopo aver lui per primo parlato pubblicamente tramite social e in un programma tv su Amazon Prime come tutta la famiglia aveva affrontato la malattia.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 12/07/2024 10:52