Giampiero Galeazzi a Domenica In

Ripartono le trasmissioni della domenica pomeriggio, ad aprire le danze è Mara Venier che in quel di Domenica In ha ospitato l’amico di sempre e collega Giampiero Galeazzi. Per i più affezionati rivedere il “bisteccone nazionale” nel salotto di Rai 1 è stato un momento di grande emozione, oltre che un bellissimo viaggio nei ricordi degli anni passati, quando sia Mara Venier sia Giampiero Galeazzi intrattenevano il pubblico nelle lunghe domeniche pomeriggio.

Giampiero Galeazzi torna a Domenica In

Il giornalista era già stato ospite di Mara Venier in una delle ultime puntate del 2018, presentatosi in sedia a rotelle aveva allarmato i più sulle sue condizioni di salute, tant’è che si è iniziato a parlare di un grave male.

Galeazzi ha precisato di stare bene e non essere affatto malato di Parkinson: “Il mio compagno di viaggio è il diabete. Ho subito un’operazione al ginocchio, ma sto bene”.

Giampiero Galeazzi torna a Domenica In

Giampiero Galeazzi torna a Domenica In

Smentite dunque tutte le voci relative al Parkinson, anzi, il Bisteccone ha anche sdrammatizzato così: “Rassicuro il direttore di banca, le mie ex fidanzate, se sono ancora tutte vive e mia moglie”.

“Non era facile tornare qui una seconda volta”

Il ritorno di Giampiero Galeazzi in studio è stato un momento di grande commozione ed emozione anche per lo stesso.

Non era facile tornare qui una seconda volta – racconta – c’è chi ha provato a dissuadermi, ma ho detto che questa è casa mia e allora sono tornato”. Come sempre in queste interviste, sono stati ripercorsi i momenti più importanti della sua lunga carriera, entrambi si sono commossi nel rivedere i filmati di qualche anno fa in cui i due conducevano insieme Domenica In, Mara Venier evidentemente commossa si è anche allontanata per un momento dallo studio.

Il commovente saluto tra Mara Venier e Giampiero Galeazzi. Per lui uno scroscio di applausi in studio

Il commovente saluto tra Mara Venier e Giampiero Galeazzi. Per lui uno scroscio di applausi in studio

Giornalista appassionato di canottaggio, Galeazzi ha usato proprio una metafora sportiva per spiegare come sta vivendo questo momento, chiarendo la misteriosa diachiarazione rilasciata nell’intervista precedente: “Sono contento di quello che ho fatto nella vita, ora mi manca da fare bene gli ultimi 50metri”.

Gli ultimi 500 metri nel canottaggio sono l’ultima boa in cui tu dai tutto e cerchi di battere l’avversario e io sto attraversando questa fase della mia vita, non intendevo dire altro”.  L’intervista si è conclusa con un lungo e profondo abbraccio tra i due.