Pioggia a Nord

Un cambio di circolazione atmosferica generale punta verso l’Europa. Una nuova ondata di freddo sta arrivando sul continente, ed interesserà anche l’Italia. Da una parte le correnti atlantiche provenienti dalla Groenlandia, dall’altra i venti gelidi del Circolo Polare Artico. Le due correnti accerchieranno la Penisola a partire da metà settimana. Ciò provocherà un abbassamento generale delle temperature e il ritorno delle precipitazioni al Nord. La situazione andrà peggiorando nel weekend. L’anticiclone delle Azzorre, che nei giorni scorsi si è fermato sull’Europa occidentale, sta arretrando sull’Atlantico. Ciò porterà le precipitazioni prima sul Regno Unito e sulla Francia, in seguito sull’Italia, specialmente a Nord-Ovest.

In arrivo neve e pioggia al Nord

Ancora non si possono quantificare nel dettaglio quantità e distribuzione delle precipitazioni. Di certo, neve e pioggia torneranno ad interessare il centro-Nord del Bel Paese, pure a bassa quota, spezzando questo periodo di siccità. Grande atteso il ritorno delle nevicate sulle Alpi. Il crollo delle temperature sarà repentino, fanno sapere i centri meteorologici, a partire da giovedì 17 per poi raggiungere l’apice nel weekend. Da domenica 20 e per tutta la settimana successiva è prevista neve in Pianura Padana.

Inoltre, è probabile che pure Firenze e Roma si colorino di bianco nella settimana che verrà.

Alpi

Alpi innevate (Immagine di repertorio)

In queste ore temporali sparsi al Centro-Sud

Intanto, in queste ore una generale instabilità caratterizza il meteo italiano. Rovesci sparsi e temporali stanno interessando le regioni centro-meridionali, quali Lazio, Abruzzo, Molise, Campania. Nelle prossime ore le piogge si sposteranno su Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia. Possibili residui piovaschi anche sull’entroterra sardo. Tra martedì e mercoledì si prevede tuttavia un leggero miglioramento, prima del nuovo irrigidimento in arrivo con il fine settimana.

La situazione al Nord in queste ore

Al nord, invece, per il momento la situazione si mantiene stabile, ma a partire da mercoledì sera le precipitazioni colpiranno prima il versante ligure, per poi spostarsi verso la Toscana e il nord-ovest della Penisola. La neve è attesa sia sulle Alpi che sull’Appennino settentrionale. La situazione, comunque, è ancora incerta vista la dinamicità di questi cambiamenti. Perciò, meglio seguire gli aggiornamenti anche nei prossimi giorni. E tenere l’ombrello a portata di mano.

Pioggia

Immagine di repertorio