figlio provetta

A quanto pare, He Jiankui ci è riuscito due volte. Dopo la nascita di Lulu e Nana (nomi di fantasia), gemelle geneticamente modificate in modo da essere resistenti al virus dell’AIDS, ora è emerso che ci sarebbe una nuova gravidanza in corso con embrioni geneticamente modificati, il cui innesto in utero non è mai stato autorizzato dalle commissioni etiche (così come tutto il lavoro di Jiankui che ha portato fino a questa gravidanza).

Viveva sorvegliato dentro l’università

La situazione si è aggravata per He Jiankui che, dopo che è stata diffusa la notizia della seconda gravidanza, è stato licenziato con effetto immediato dalla SUSTech (Southern University of Science, dove al momento stava vivendo.

Di preciso, non si capiva cosa fosse successo al ricercatore: si sapeva che era all’interno dell’università circondato da guardie armate, ma non si capiva se ciò fosse dovuto al fatto che fosse in arresto o alla necessità di proteggerlo (o entrambe le cose). Ultimamente, era emerso anche plausibile che la Cina, in base al diritto vigente, lo potesse condannare alla pena di morte.

He Jiankui

Ha falsificato i documenti

Qualche tempo fa era stato lo stesso He a dire che ci poteva essere un’altra potenziale gravidanza: oggi che si sa che tale gravidanza è realtà, l’università ha deciso di dissociarsi del tutto dal lavoro del ricercatore, che è accusato di aver falsificato i permessi delle commissioni etiche per portare avanti i suoi esperimenti.

A quanto are ci sono state numerose violazioni in merito al monitoraggio del suo lavoro. Da quanto scritto sui documenti prodotti dalle autorità che si stanno occupando delle indagini, He Jiankui ha evitato la supervisione del suo lavoro e ha violato le norme di ricerca perché voleva essere famoso”.

feto gravidanza