neve freddo

Se l’ondata di freddo di queste ultime settimane sta decisamente massacrando l’Italia, è bene sapere che la situazione non è in miglioramento per i prossimi giorni. La morsa del gelo non allenterà la sua presa, con il coinvolgimento di tutta la penisola italiana.

Il freddo si sposta verso sud

Il ciclone mediterraneo, che ha portato freddo e neve al Nord, proseguirà la sua corsa verso sud, ma i suoi effetti si sentiranno ovunque. Le temperature, che oggi hanno subito una lieve risalita, nei prossimi due giorni scenderanno in picchiata: al Nord avremo cifre sotto lo 0, tra Bolzano (-8°C) e Bologna (-3°C).

Al Centro la situazione non migliorerà: anche qui il termometro stazionerà attorno allo 0, con picchi negativi in alcune città, come Firenze (anche qui -3°C).

Al Sud, invece, le temperature subiranno un calo, ma non arriveranno alle escursioni viste nelle altre zone. Un miglioramento rispetto agli ultimi giorni.

Cosa aspettarci nei prossimi giorni?

Per la giornata di oggi, 24 gennaio, le temperature sono in lieve rialzo, sebbene un po’ tutto il territorio sia vittima di raffiche di vento molto forti.

Al Sud e sulle isole sono previsti rovesci sparsi; la neve si fermerà tra i 600 e gli 800 metri sull’Appennino e sugli 800-1000 metri al Sud.

Fino a domenica, fa sapere il Centro Epson Meteo, Al Nord e al Centro di assisterà a giornate ventose, ma con un bel sole a rendere mite il clima. La neve sarà presente solo a quota 1000. Al Sud, in attesa piogge sparse in Calabria, Sicilia e Campania.

La situazione meteo peggiorerà a ridosso di domenica 27 gennaio, quando una nuova perturbazione arriverà dall’Europa ed interesserà  il Nord-Est, con temperature in forte calo e neve anche a quote basse (addirittura a fondo valle sulle Alpi orientali).

Meteo, Nord e Centro vittime del freddo. Allerta della Protezione civile al Sud

Non sono previsti miglioramenti neanche per la prossima settimana. Secondo più fonti a metà settimana si attende la formazione di un “mega ciclone” (IlMeteo.it) in Sardegna, che porterà ancora maltempo e temperature gelide in Italia.

L’allerta della Protezione civile

Sulla base di queste previsioni la Protezione civile ha dichiarato lo stato di allerta meteo in alcune zone d’Italia: di colore arancione per Basilicata e Puglia centrale, e di colore giallo per le restante parti di queste due regioni e Abruzzo e Molise.

Meteo, Nord e Centro vittime del freddo. Allerta della Protezione civile al Sud

L’allerta meteo dichiarata dalla Protezione civile (Fonte: Protezione civile)