Maltempo: tutto il Nord Italia in ginocchio per la neve

In Piemonte e Trentino Alto Adige l’arrivo della neve ha causato non pochi disagi, auto bloccate in autostrada da12 ore

La tanto attesa ondata di gelo si è abbattuta su tutto il nord Italia nelle scorse ore. Tanti i disagi soprattutto nelle zone montane di Piemonte e Trentino Alto-Adige, dove sull’autostrada del Brennero molti automobilisti sono rimasti bloccati per 12 ore al freddo. Deluse invece le città, che si sono svegliate con una leggera spolverata di neve. In Toscana invece è allerta piene dei fiumi a causa delle piogge persistenti.

Maltempo: auto bloccate per ore sull’autostrada del Brennero

La copiosa caduta della neve ha causato non pochi disagi soprattuto per le autostrade. In Alto Adige nelle scorse ore si è scatenato letteralmente il caos: l’autostrada del Brennero infatti è stata chiusa in direzione nord tra Chiusa e Vipiteno a causa di tir e mezzi pesanti pesanti rimasti bloccati. Anche le statali del Brennero e della Val Venosta a Gomagoi sono bloccate. Una situazione critica che ha reso difficili i soccorsi e gli aiuti a tutti gli automobilisti rimasti bloccati. Come raccontato all’Ansa da Riccardo Del Bene, infermiere che vive a Garmisch: “Mia moglie e i miei due figli da 12 ore sono fermi in autostrada del Brennero, a una ventina di chilometri dal valico. in tutte queste ore non hanno visto un lampeggiante, sia blu oppure giallo”. La donna e i due figli erano partiti da Pesaro alle 15 ma dalle 20.48 per loro è iniziato l’incubo: “Di solito in 6 ore sono qui. Dalle 20.48 sono fermi in coda sotto la neve. Abbiamo chiamato tutti i numeri di emergenza, ma finora non hanno visto anima viva. (…) Mi chiedo se devono morire in auto”.

Tir e auto bloccate sul Brennero AnsaTir e auto bloccate sul Brennero. Credits: Ansa


Auto bloccate  a causa di neve e tir

Il caos traffico, oltre che dalla neve, è stato generato dalla presenza di molti mezzi pesanti sull’autostrada, come riferito dal direttore tecnico generale dell’A22 Carlo Costa, i mezzi pesanti sono scivolati e si sono messi di traverso. “Da 24 ore 200 uomini sono ininterrottamente in servizio – ha riferito all’AnsaPer raggiungere i tir bloccati, dobbiamo intervenire contromano e tirarli fuori uno ad uno, a mano con la pala. Ci sono mezzi con gomme lisce e addirittura senza gancio di traino”.

Bloccati da 12 ore in autostrada al freddo ansaBloccati da 12 ore in autostrada al freddo. Credits: ansa


Carlo Costa ha spiegato che l’allerta alla protezione civile è arrivata alle 22.30 di ieri sera, e come spiegato, la stessa ha avuto problemi a raggiungere la zona. “La situazione è stata causata dal blocco dei tir del fine settimana in Austria, che è scattato ieri alle 22. I camionisti fanno di tutto per arrivare al valico prima che scatti il blocco. Sorpassano nonostante il divieto e restano bloccati, vanno sulla strada statale e restano fermi anche lì. Nel frattempo continua a nevicare, ma i nostri mezzi non possono pulire la strada. In direzione sud, dove non ci sono divieti, infatti non abbiamo avuto problemi”.

Ore di paura anche in Piemonte, mentre in Toscana è allerta fiumi

Anche in Piemonte non sono mancati i disagi; la situazione si è complicata soprattuto in serata sull’autostrada Torino-Bardonecchia. Sull’A32 alcuni tir sono slittati e finiti di traverso bloccando la strada. In tutta la Val di Susa sono caduti dai 70 agli 80 cm di neve. Nel cuneese invece è allerta valanghe.

Scendendo più a sud, in Toscana l’ondata di maltempo torna a far paura. Complici le piogge persistenti che hanno interessato la Regione nelle zone appenniniche, si teme appunto la piena dei fiumi; i più interessati sono il fiume Secchio e l’ombrine Pistoiese che ha già superato il secondo livello di guardia