Renga, l'amore per i figli supera la rottura con Ambra

Anche dopo la rottura, Ambra Angiolini e Francesco Renga sono riusciti a mantenere un buon rapporto per il bene dei figli, avuti durante il loro matrimonio

I figli prima di tutto, anche quando le storie d’amore finiscono. È il caso della ex coppia formata da Ambra Angiolini e Francesco Renga, oramai separata dal 2015. In un’intervista dello scorso 7 febbraio a La vita in diretta infatti, lo stesso cantante, in gara al Festival di Sanremo, aveva apertamente dichiarato al conduttore Timperi: “La mia famiglia è cambiata in questi anni. Penso che si debba mantenere la propria visione della vita. La cosa bellissima è che, appena io e Ambra siamo entrati in crisi, abbiamo messo sempre al centro i figli. In questi giorni, sono a casa, con la mamma”. 

Prima i figli, poi il resto

Nonostante sia Renga che l’Angiolini abbiano un nuovo partner al proprio fianco, la classifica delle priorità non è cambiata: prima i figli, poi tutto il resto, come dimostra l’apprensione con cui papà Renga aveva affrontato il piccolo incidente avuto dal figlio qualche mese fa. Già in una precedente intervista a Verissimo, del 2015, il cantante si era descritto come padre amorevole e presente, e soprattutto un ottimo cuoco per i propri figli, a partire dalla colazione prima di accompagnarli a scuola. Non è sempre facile raggiungere un equilibrio dopo una rottura, ma i due artisti sembrano averlo trovato: Spero di essere un buon padre. Amo stare con i miei figli. Mi piace guardarmi attraverso il loro sguardo. Ho smesso di essere figlio, ho capito tante cose nuove da quando ho avuto loro. Ho compiuto 50 anni. I miei figli sono cresciuti. Quando li accompagno a scuola devo fermarmi alla curva perché si vergognano”.

Ambra e FrancescoAmbra Angiolini e Francesco Renga sul Red Carpet, Ansa


Renga al Festival con “Aspetto che torni”

Leonardo e Jolanda, rispettivamente di 15 e 12 anni, oggi non sono con il padre a sostenerlo durante il Festival, ma tifano per lui da casa, sulle note della canzone Aspetto che torni, con cui il cantante spera di conquistare il pubblico. Il brano sarebbe stato ispirato dalla mamma scomparsa e all’anziano papà che soffre di Alzheimer. I due genitori gli hanno insegnato l’amore e la gratitudine per le piccole cose: “Aspetto che torni è una fotografia di quello che sono: un uomo di 50 anni, un papà, che ha una nuova famiglia, un nuovo amore. Poi, c’è mio papà che comincia ad avere tanti anni, a essere stanco, malato di alzheimer e a parlare solo di mia mamma. È un cortocircuito emozionale. Ho anche gli stessi anni di mia mamma quando se n’è andata. Sono a Sanremo per un’urgenza artistica, per dire ‘Questo sono io’”, ha spiegato a Radio Italia.

Canzone SanremoTitolo della canzone di Renga al Festival, dalla pagina Instagram del cantante