Al via alla finale di Sanremo, Baglioni: "Abbiamo fatto il possibile"

La finale si apre tra ascolti in calo, accuse di plagio e qualche dichiarazione che fa discutere, come quella di Renga. Ma l'emozione è alle stelle, a partire dalle lacrime della Tatangelo

Ci siamo, la tanto attesa finale del Festival di Sanremo 2019, è partita poco fa. Se si butta un occhio alla serata precedente, le prospettive non sono delle migliori. Gli ascolti infatti hanno registrato un calo nell’appuntamento di venerdì.

Intanto, ad un passo dalla proclamazione del vincitore di questa sessantanovesima edizione crescono le polemiche. Quest’oggi è stata depositata in Tribunale un ricorso che richiede l’esclusione del brano Rolls Royce di Achille Lauro dalla competizione, accusato di plagio dalla band Enter. Mentre anche le dichiarazioni di Renga, mettono pepe alla kermesse: “Le donne quest’anno sono poche, perché gli uomini hanno una voce più belle“. Baglioni però apre la puntata con orgoglio: “Abbiamo fatto il possibile“.

Si tirano le somme

In conferenza il direttore Claudio Baglioni si pronuncia sulle prime impressioni. “Non confermerei il numero di 24 canzoni in gara. Farei 20 brani” rivela con il senno di poi. E a chi gli domanda circa la possibilità di un Baglioni tris risponde: “Magari per due tre anni di seguito. Se riuscissi a dormire per un mese di seguito potrei cominciare a pensarci… oggi non ho facoltà di rispondere. Intanto finiamo, poi ci sarà da riflettere, da pensarci. Chissà dove saremo“.

Anche il conduttore Claudio Bisio ha una dichiarazione: “Quando ho visto il pezzo di Pio e Amedeo ho provato l’invidia del comico per la libertà che io non mi sono dato“.

L’orgoglio di Baglioni

Le idee dei conduttori e del direttore artistico sono chiare, quindi. Resta l’orgoglio di Baglioni, con cui ha aperto la puntata di stasera.

Virginia Raffaele e Claudio BisioVirginia Raffaele e Claudio Bisio scendono le scale dell’Ariston


Non lo sai mai se hai fatto bene o male” ha detto Baglioni al suo pubblico con il cuore in mano. “Nessuno di noi saprà mai quanto poteva essere fatto meglio. Ma abbiamo fatto il possibile perché questo Festival restasse nel solco di quello passato. Non so chi vincerà stasera, ma la musica ha già vinto. Spero che questo solco tracciato non venga smesso, spero che rimanga tale, fino al prossimo sanremo e a quelli che arriveranno“. Al termine del discorso di Baglioni, ecco Bisio che tiene la mano a Virgilia Raffaele, mentre scende le scala dell’Ariston, in un abito lungo e scintillante.

Le lacrime della Tatangelo

L’emozione è a fior di pelle. Ad aprire la gara stasera è Daniele Silvestri, che con la partecipazione di Rancore canta Argento Vivo.

A seguire Anna Tatangelo, che in un meraviglioso abito di velluto blu, porta sul palco la sua Le nostre anime di notte. Visibile la commozione della cantante con le lacrime agli occhi al termine della sua esibizione.

a2732ad2-a322-486b-9d8d-d67010fb07b5Anna Tatangelo si emoziona in diretta