Claudio Baglioni al Festival ricorda il Ponte Morandi

Super ospiti, momenti di commozione e tanta, tanta musica sono gli ingredienti principali di questa quarta diretta del Festival di Sanremo, dedicata ai duetti. Ma il momento emblematico è il ricordo da parte di Claudio Baglioni della tragedia del crollo del Ponte Morandi e delle sue vittime: stamattina è iniziata la demolizione di quello che resta del ponte.

Anna Tatangelo e Syria, duetto appassionante

Anna Tatangelo e Syria cantano Le nostre anime di notte

Anna Tatangelo e Syria cantano Le nostre anime di notte

I duetti di questa sera proseguono la loro corsa verso la vittoria finale, proseguendo con Nek e Neri Marcoré in Mi farò trovare pronto, e i Boomdabash e Rocco Hunt con Per un milione.

A seguire The Zen Circus che duettano con Brunori Sas sulle note di L’amore è una dittatura, e Paola Turci che, in coppia con Beppe Fiorello, interpreta L’ultimo ostacolo. Toccante esibizione della coppia tutta al femminile Anna Tatangelo/Syria, che cantano Le nostre anime di notte. Le due cantanti sono unite da un’amicizia e stima reciproca che risale a molti anni fa, quando Anna Tatangelo affrontò per la prima volta le selezioni per Sanremo Giovani portando una canzone dell’amica. Per ricambiare il gesto, la Tatangelo ha invitato questa sera Syria, affermando qualche settimana fa che si è sentita in dovere di restituirle il favore.

Grinta da vendere per la coppia Bertè/Grandi

Loredana Bertè e Irene Grandi cantano Cosa ti aspetti da me

Loredana Bertè e Irene Grandi cantano Cosa ti aspetti da me

Successivamente è il turno degli Ex-Otago, che cantano la loro Solo una canzone insieme all’artista internazionale Jack Savoretti. A seguire la struggente interpretazione di Nonno Hollywood da parte di Enrico Nigiotti, accompagnato da Paolo Jannacci e Massimo Ottoni. Grinta e passione sono invece i tratti distintivi della successiva esibizione delle amiche e colleghe Loredana Bertè e Irene Grandi, che cantano Cosa ti aspetti da me. Standing ovation da togliere il fiato per le due cantanti: il pubblico traduce l’apprezzamento per la loro performance in uno scroscio di applausi, supportato dalle parole di Claudio Baglioni che afferma che “questo duetto è piaciuto molto!

“. A seguire Daniele Silvestri con Manuel Agnelli e Rancore interpretano Argento vivo e, successivamente, è il turno di tre beniamini del pubblico più giovane: Einar, insieme a Biondo e Sergio Sylvestre, canta Parole nuove. “Stamattina a Genova è cominciata la demolizione di quello che resta delPonte Morandi. L’idea di un futuro migliore è in queste immagini: un abbraccio a tutta la Liguria, da Levante a Ponente ,dal passato al futuro, dal lutto alla rinascita”.

Il ricordo del Ponte Morandi

Momento di ricordi, speranze e grande commozione quando il padrone di casa Claudio Baglioni ha parlato della tragedia del Ponte Morandi, che ha segnato Genova intera. “Stamattina a Genova è cominciata la demolizione di quello che resta del Ponte Morandi. L’idea di un futuro migliore è in queste immagini: un abbraccio a tutta la Liguria, da Levante a Ponente, dal passato al futuro, dal lutto alla rinascita“.