Valeria Fabrizi: il lavoro, la malattia e la vita privata di una grande attrice

Valeria Fabrizi, nota oggi al grande pubblico per essere la protagonista della fiction Che dio ci aiuti, ha fatto la storia della televisione italiana

Riscopriamo la vita e gli esordi di Valeria Fabrizi, grande attrice degli anni 50-70, ritornata sulla cresta dell’onda grazie ad una fiction.

Nata a Verona nel 1936, è di una bellezza folgorante sin da giovane, al punto da classificarsi quarta al concorso di Miss Universo nel 1957. E neanche vent’anni dopo la sua bellezza la porterà

a spogliarsi per Playboy.

Come inizia la sua carriera e l’incontro con l’ amore della vita

Esordisce molto giovane grazie ai fotoromanzi, all’epoca una pubblicazione seguita da milioni di italiani. Il cinema arriva presto grazia ad una piccola parte nel film comico Ridere! Ridere! Ridere! Seguiranno altri quaranta film con la sua partecipazione. C’è anche la rivista teatrale nella sua vita, dove oltre a recitare cantava anche: Carlo non farlo e L’adorabile Giulio del duo Garinei e Giovannini. Nel 1964 si sposa con l’unico amore della sua vita, Tata Giacobetti, mitico componente del Quartetto Cetra.

Con lui arriva anche il debutto in televisione nello stesso anno in Il Dottor Jekyll e Mr.Hyde e Storia di Rossella O’Hara. Nel 1968 è il momento della commedia musicale western Non

cantare, spara!

Conduce insieme a Corrado la trasmissione  A che gioco giochiamo? popolare quiz show dell’epoca. Negli anni’70 la ritroviamo in alcune serie poliziesche, molto in voga in quel decennio, come Un certo Harry, Brent e Qui squadra mobile. Con il passare degli anni le sue apparizioni diminuiscono drasticamente, fino a quando non arriva il momento della rinascita con la fiction Che Dio ci aiuti, oggi alla quinta stagione.; fiction su Rai uno di grandissimo successo. Lei recita la parte della madre superiora, insieme ad Elena Sofia Ricci e Giovanni Caccamo, riscuotendo un grande successo e tornado a lavorare a ritmi serrati.

Che Dio ci aiuti, fiction su Rai Uno


Leggi anche

La malattia e il suo coraggio

Valeria Fabrizi ha sconfitto il tumore, ha raccontato lei stessa di aver scoperto di avere il cancro proprio mentre si trovava sul set di Che dio ci aiuti 5. Ma Valeria ha affrontato tutto con moltissimo coraggio e determinazione, non interrompendo le riprese della fiction. Lei stessa ha dichiarato a tal proposito: “Non me la sono sentita di mettere a rischio il lavoro di tante persone, così ho stretto i denti e sono andata avanti. Terminata la lavorazione ho affrontato l’intervento, che è perfettamente riuscito, ma l’essere impegnata mi ha aiutato a fronteggiare la malattia. La mia terapia personale è quella di ignorare il tumore, per me è un intruso ce va scacciato via dal mio corpo” .

La chiacchierata storia con Walter Chiari

Valeria ha una figlia, Giorgia, avuta dal suo compianto marito Tata morto nel 1988. È molto attiva sui social, soprattutto su Instagram dove ha 42.000 followers.

Celebre la sua grande amicizia con Walter Chiari, che conosceva fin da giovanissima. Al punto che tempo fa c’è chi maliziosamente l’accusò di avere una storia con il celebre Walter Chiari.

In realtà la stessa attrice anni dopo ha smentito tutto, anche se il profondo affetto c’era, al punto che Walter venne ospitato da Valeria e il marito in casa negli ultimi difficili anni di vita dell’attore.