virginia-raffaele

Ad alzare il polverone è una delle gag portate sul palco dell’Ariston da Virginia Raffaele durante il Festival di Sanremo. La comica, nel corso dello sketch, pronuncia più volte il nome di Satana, urtando la sensibilità di molti. Già la prima serata la Raffaele scatenò una discussione con la gaffe su i Casamonica, in cui salutava a casa il clan.

Sulla polemica interviene il prete esperto di esorcismi, Don Aldo Buonaiuto, sacerdote della Comunità Giovanni XXIII fondata da Don Oreste Benzi e coordinatore del servizio nazionale Antisette. Ma ad esprimersi a riguardo anche Matteo Salvini e Lorenzo Cesa.

Lo sketch

La scena è questa: Bisio ripesca dalla polverosa soffitta del teatro Ariston un vecchio grammofono e decide di portarlo sul palco.

Lo mette in funzione e la Raffaele sul palco, con le sue straordinarie doti da imitatrice simula la riproduzione di un disco che si incanta, a causa della puntina che scivola male sulla superficie di vinile. La canzone, più volte interrotta dalla gag, è Mamma di Beniamino Gigli.

Il disco Virginia si incanta più volte, e durante una di queste interruzioni, la Raffaele cita più volte il nome Satana (come fosse un messaggio subliminale) per poi disincantarsi e riprendere la normale produzione.

L’intento della conduttrice, ovviamente è ridere, ma non tutti hanno apprezzato la performance.

Le critiche

Il primo a scagliarsi contro l’esibizione della Raffaele è Don Aldo Bonaiuti. Il prete esorcista si rivolge direttamente a Virginia: “Perché chiarisca quella che apparirebbe una gag spiritosa ma poi stonata perché sembra non tenere conto della sensibilità di tante persone che soffrono a causa della presenza del maligno. Pur non comprendendo quale fosse l’intento, il ridicolizzare o, ancor più grave, inneggiare il nome di satana in prima serata su Rai Uno, penso sia stato uno scivolone sconcertante“. Poi continua: “Non si è tenuto conto della fede dei tanti cristiani che seguivano uno dei programmi più amati dagli italiani.

 Penso sia opportuno che la brava comica Virginia Raffaele spieghi il senso di questa sua esibizione e che si ritorni a riflettere sulle ripercussioni di certe scelte che non possono ritenersi apparentemente banali“.

raffaele-virginia

Virginia Raffaele sul palco dell’Ariston

A fargli eco è il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che condivide le parole del sacerdote. “Capisco e condivido le preoccupazioni espresse da don Aldo Buonaiuto” comincia su Facebook Salvini. “Non sottovalutiamo il problema delle sette sataniche, con tutti i problemi connessi. Ascoltiamo con attenzione gli esperti che ci aiutano a combattere il fenomeno“.