La madre della bambina di 22 mesi picchiata, e ridotta in fin di vita dal compagno della donna, racconta la sua verità a Pomeriggio 5. Ospite di Barbara D’Urso, la donna ha smentito di amare ancora Federico Zeoli, 25 anni, che ha confessato il brutale pestaggio. L’uomo è ora accusato di tentato omicidio, mentre le figlie della donna sono state accolte in una struttura protetta.

“I giornali scrivono cose che non ho mai detto”

La madre della piccola pestata a Genzano da Zeoli ha rilasciato un’intervista a Pomeriggio 5. “Non sto affatto bene, al pensiero che la mia bambina sia lì dopo quello che lui le ha fatto, mentre i giornali scrivono su di me cose che io non ho mai detto.

La gente pensa sia io la cattiva, che lo amo e lo sto coprendo, ma non è vero: io lo odio e deve marcire là dentro, deve morire lentamente“, dichiara Sara, questo il nome della donna.

sara pomeriggio 5

Sara a Pomeriggio 5

Smentita dunque l’intervista a Il Messaggero, in cui Sara dichiarava di amare ancora l’uomo che ha ridotto in fin di vita la figlia. Quella a Pomeriggio 5 sarebbe la prima intervista in assoluto rilasciata.

Il padre delle bambine “Non è una persona violenta”

Sara smentisce anche le dichiarazioni sul padre della bambine: “Non è assolutamente vero quello che scrivono sui giornali in merito al padre delle mie figlie, che mi avrebbe minacciato con un coltello al punto da farmi perdere un occhio.

Io ho perso la vista perché a 14 anni mi si è distaccata la retina. Ora porto una protesi. Il padre delle bambine non è una persona violenta, vuole loro bene, anche se fra me e lui ci sono stati dei litigi come in tutti i rapporti“.

federico zeoli

Federico Zeoli. Foto: Facebook

La madre della piccola, e di altre due bambine, racconta l’inizio della relazione con Zeoli: “Volevo cambiare vita, averne una migliore. Ci siamo scambiati il numero, abbiamo cominciato a parlare e ci siamo innamorati.

Due mesi fa mi sono trasferita da lui, che vive solo in una casa in affitto. Era una persona che ci voleva bene, veramente. In due mesi mai niente. Mi è venuto il sospetto che il suo atteggiamento amorevole fosse tutta una finta per conquistarmi, per stare con me“.