Nadia Toffa si sbilancia sulla sua vita privata: “C’è una sorta di compagno”

Nadia Toffa continua la sua lotta contro il cancro con ottimismo, nonostante i duri momenti che ha passato. La conduttrice de Le Iene ha rilasciato un’intervista nella quale ha affrontato diversi argomenti, dalla malattia alla vita privata. Ci sarebbe una persona al suo fianco, alla quale è molto legata.

La confidenza sul compagno

La conduttrice non si è mai pronunciata apertamente sulla propria vita sentimentale. Sui social non ha mai fatto mistero delle proprie amicizie, pubblicando spesso post che la ritraevano felice con gli amici. Ma di legami amorosi non ha mai parlato. Lo scorso dicembre ha pubblicato una foto su Instagram con un uomo, Max, che poteva far trapelare un sentimento più profondo.

Adesso in un’intervista a cuore aperto rilasciata al Corriere della Sera, Nadia Toffa ha dichiarato: “Sono una che dà tutto. Nella mia vita c’è una sorta di compagno, o, meglio, una persona che mi sta accanto con affetto e che mi sopporta. Bene, lo sa che cosa facciamo quando ci vediamo, ogni tanto? Intrecciamo le mani e insceniamo un girotondo saltellante. Come bambini impazziti”.

Il post di Nadia Toffa su Max. Fonte: Nadia Toffa/Instagram

Il post di Nadia Toffa su Max. Fonte: Nadia Toffa/Instagram

Che sia proprio Max il compagno misterioso? Sicuramente la presenza di questa persona l’ha aiutata ad affrontare meglio la malattia, come anche il sostegno della famiglia, degli amici e dei suoi follower.

Nadia Toffa. Immagine: Nadia Toffa/Facebook

Nadia Toffa. Immagine: Nadia Toffa/Facebook

Un po’ di serenità per Nadia Toffa

Durante l’intervista Nadia è tornata a parlare del cancro. Sembra aver ritrovato un po’ di serenità, i suoi capelli stanno ricrescendo poco a poco e l’effetto che le fa guardarsi allo specchio “è strano. Ti guardi e dici «oddio ma sono proprio i miei capelli!» Quella sono davvero io. È tornare ad appartenere a sé stessi” ha rivelato la Toffa. I momenti più duri sono stati superati con caparbietà dalla Iena più seguita d’Italia, ma non bisogna mai abbassare la guardia.

La conduttrice ha, infatti detto: “Io adesso ho riavuto i miei capelli e sono tornata a vivere un po’ di normalità, ma presto avrò un nuovo controllo e poi un altro ancora. Puoi solo sperare di guarire. Certo, puoi ripeterti, per farti forza, che «è lui che deve avere paura di me», ma la verità è che per anni e anni sarai sempre con l’ansia di ricascarci di nuovo”.

Nadia Toffa. Immagine: Nadia Toffa/Facebook

Nadia Toffa. Immagine: Nadia Toffa/Facebook

Tutti gli articoli su Nadia Toffa

Le critiche, gli insulti e le minacce

All’odio social Nadia controbatte con il sorriso e con la forza di andare avanti in questa battaglia.

La sua storia può essere d’esempio per tante persone malate, che ogni giorno si sentono sole in questa lotta, e non può essere di certo una colpa. Con la giornalista del Corriere che l’ha intervistata, Nadia non ha parlato solo dell’amore, della malattia, ma anche di come lei ha vissuto questi attacchi sprezzanti: “Ma perché avrei dovuto rinunciare a essere me stessa nei momenti difficili? Perché mettere a tacere questo mio essere così estroversa, piena di voglia di vivere, di voglia di farcela e di voglia di condividere quello che mi accade?

Solo per un falso pudore? Non ci sto. Rivendico il diritto di parlare apertamente della nostra malattia, che non è esibizionismo né un credersi invincibili, anzi: è un diritto a sentirsi umani. Anche fragili, ma forti nel reagire”.