Omicidio Gorlago, audio shock Stefania Crotti

I messaggi vocali inviati da Chiara Alessandri a Stefano Del Bello, marito di Stefania Crotti e reduce da una relazione con l’Alessandri, sono stati riportati in esclusiva da NewsMediaset tramite l’inviato Enrico Fedocci. Negli audio tutta la rabbia e la frustrazione della donna contro l’uomo, lei che non ha accettato la fine della loro storia e che poco dopo (un mese circa) avrebbe barbaramente ucciso la moglie di lui. I messaggi saranno divulgati nella loro interezza durante la puntata di questa sera del programma Quarto Grado.

“Rovinati la vita, è la tua”

Messaggi chiari, dai toni secchi e decisi trasudanti una grande rabbia rivolti a colui che l’aveva appena lasciata per tornare dalla moglie.

Gli audio sono stati inviati da Chiara Alessandri tramite il profilo Facebook di un conoscente, perché, come lei stessa dice è stata bloccata da Stefano Del Bello, subito dopo la fine della loro storia. La donna non si era mai davvero rassegnata e, come si evince dai messaggi, tenta di tutto per farlo tornare sui suoi passi senza usare mezzi termini: “Stefano stai esagerando. Vuoi fare il bastardo a tutti costi perché mi vuoi dimostrare che sei capace? Lo stai facendo con la persona sbagliata”.

Dice l’Alessandri, che continua: “Rovinati la vita, è la tua – riferendosi al ritorno di Stefano Del Bello con la moglie – La mia me l’hai già rovinata”.

Chiara Alessandri e Stefano Del Bello. Facebook

Chiara Alessandri e Stefano Del Bello. Credits: Facebook

Non contenta, Chiara Alessandri accusa l’uomo di essere infantile, avendola bloccata dai social, impedendole ogni contatto, e gli lancia un ultimatum: “O mi affronti, o la smetti di bloccarmi come un bambino dell’asilo… Che hai bloccato un bambino di 11 anni te che ne hai 44, ma ti rendi conto?”

TUTTI GLI ARTICOLI SUL DELITTO DI GORLAGO

Uccide e brucia viva la moglie dell’ex

Lo scorso 17 gennaio, Stefania Crotti rimaneva vittima di una indicibile violenza.

Uccisa, il suo corpo bruciato e abbandonato nel bosco di Ebrusco, presso Brescia. Poco dopo il suo riconoscimento, l’arresto di Chiara Alessandri, di44 anni. Un delitto passionale, scaturito dalla gelosia e dalla mancata rassegnazione di una donna verso una relazione terminata. Un omicidio nato, come testimoniato dalla donna, da un momento di rabbia incontrollata. Come raccontato dalla stessa Chiara Alessandri, era stata lei a chiedere un incontro con Stefania Crotti, per chiarire con quest’ultima.