luxuria

C’è molta tristezza negli occhi di Vladimir Luxuria dovendo raccontare, nel corso di un’intervista al buio al programma Rai Vieni da me, una bruttissima vicenda che l’ha vista coinvolta in prima persona. Un fatto personale che ha vissuto alla sola età di 13 anni e che l’ha indubbiamente segnata, condizionandole talvolta la vita. Un episodio impossibile da dimenticare ma dalla quale ha saputo uscire.

Vladimir Luxuria ospite di Caterina Balivo

Quest’oggi è stata Vladimir Luxuria la vera protagonista di Vieni da me, il talk show di successo firmato Rai al cui timone si trova l’amatissima Caterina Balivo.

Luxuria, ospite per l’odierna “intervista al buio” prevista dal programma, ha deciso che fosse proprio la Balivo la sua confidente per raccontare un triste, anzi tristissimo, episodio del suo passato. Vladimir Luxuria, nella vita, ha avuto tanti momenti difficili e ha dovuto affrontare a testa alta ostacoli più grandi di lei, limiti imposti dalla società ma soprattutto, dall’ignoranza imperante. Ora Vladimir è una donna serena che si diletta, specie ultimamente, a riproporsi al pubblico sotto spoglie diverse, ad esempio quelle di cantante.

caterina balivo

Caterina Balivo, conduttrice di Vieni da Me, il programma di Rai1

Le molestie a 13 anni: “Dovrebbe vergognarsi

Quella con la Balivo però, più che una chiacchierata è stata una dolorosa confessione.

Ci sono esperienze del passato che a volte si vorrebbe cancellare per quanto invece, il ricordarle di volta in volta possa essere invece fortificante per la persona che le ha vissute. Certo parlarne a voce alta è ben diverso, soprattutto parlarne di fronte ad un così attento pubblico. Aveva solamente 13 anni quando, da un conoscente della famiglia, Vladimir Luxuria – ai tempi ancora Vladimiro Guadagno – è stato molestato. “C’era questo signore un giorno in cui tornavo verso casa – racconta Luxuria – Mi offrì un passaggio.

Io ho accettato, mi offrì un gelato e poi mi ha portato a fare un altro giro prima di riaccompagnarmi. Lui però si fermò in un posto isolato cominciando ad accarezzarmi“.

luxuria

Vladimir Luxuria e Caterina Balivo nello studio di Vieni da me

Vladimir, per quanto fosse piccolo, aveva inteso che dietro quelle strane attenzioni si nascondeva ben altro: “Per me quelle erano carezze come le avrebbe fatte un nonno. Poi però si spinse oltre e vidi il suo sguardo. A quel punto chiesi di tornare a casa, lui rifiutò ma riuscì a scappare.

Non ho mai dimenticato quello che mi è successo. Era un uomo sposato e con figli. Non era un parente e non frequentava la mia famiglia, solo un conoscente che frequentava il nostro lido. Se me ne vergogno? Non ho nulla di cui vergognarmi. Dovrebbe vergognarsi lui“.