autobus fiamme

I video che mostrano il pullman dirottato oggi a San Donato Milanese sono spaventosi: urla, disperazione, un veicolo che incede rovinosamente in mezzo al traffico mentre i bambini scendono dal mezzo in corsa e corrono via. Non ha avuto conseguenze mortali né feriti gravi il sequestro mirato a strage messo in atto oggi da Ousseynou Sy, ma è stata un’esperienza terrificante per i bambini e gli accompagnatori che invece di compiere il percorso scuola-palestra che era in programma, si sono ritrovati nelle mani di un uomo che, al grido di “Da qui non esce vivo nessuno”, li avrebbe voluto portare in direzione Linate.

Legati con delle fascette, privati dei telefonini e seduti su un veicolo cosparso di benzina. Una situazione terrificante, resa tale da un uomo, Ousseynou Sy, dal 2002 dipendente delle Autoguide di Crema e con precedenti per guida in stato di ebbrezza ed abuso sessuale di minore.

vigili del fuoco
immagine di repertorio

Allarme lanciato da un ragazzo e un accompagnatore

A raccontare la dinamica è stato il comandante dei carabinieri, Luca De Marchis: “A bordo del pullman un bambino è riuscito ad avvisare il genitore, un accompagnatore è riuscito ad avvisare il 112 e sono arrivate al 112 queste richieste che parlavano di un dirottamento del pullman.

Serrato il racconto delle fasi successive, fondamentali e riuscite grazie all’eccezionale coraggio e bravura degli uomini dell’Arma:  “Il pullman viene intercettato qui sull’autostrada Paullese, un’autoradio sbarra la strada al pullman e viene speronata dal pullman, nel frattempo i carabinieri, che sono stati veramente straordinari, sono riusciti a bloccare il mezzo ed hanno intercettato l’autista”.

Mezzo in fiamme dopo la fuga generale

I ragazzi sono stati tratti in salvo: “Mentre i militari tenevano impegnato l’autista le altre pattuglie sono arrivate nella parte posteriore, hanno rotto due vetri ed hanno cominciato a tirare giù i ragazzi”. È nella fase di fuga che alcuni di loro si sono feriti, passando attraverso i vetri rotti. Nel mentre, l’autista ha tentato il tutto per tutto con un gesto estremo: “A quel punto l’autista ha dato fuoco alla benzina a terra (…) c’erano ancora dei ragazzi a bordo del mezzo, tant’è che l’ipotesi per cui si sta procedendo in questo momento è di sequestro di persona e di strage“.