matteo salvini mentre parla a pinzolo

Le elezioni politiche europee sono alle porte ed è subito campagna elettorale. Ovviamente, sul dove avverrà la bagarre, non c’è domanda: in televisione. O almeno, così si può credere e mentre c’è chi conferma già i propri appuntamenti, c’è chi invece, è pronto a mettere in discussione la propria ospitata come Salvini che si nega a Fazio a meno che non si venga a compromessi. Una provocazione che poi non è nemmeno così nuova: già lo scorso 14 aprile Matteo Salvini aveva deciso di non farsi ricevere nello studio di Che Tempo che fa per questioni di “rispetto per gli italiani“.

Salvini ospite di Fazio ma ad un compromesso

Il 5 maggio il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, dovrebbe essere ospite di Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa. Non proprio un’ospitata tra le tante se si vogliono tenere a mente i dissapori del passato. A pochissimi giorni dalla puntata X del talk televisivo firmato Rai e in onda in prima serata la domenica, Matteo Salvini mette in discussione la propria partecipazione e lo fa da un piccolo scenario, una piazzetta di Pinzolo, in provincia di Trento, dove ha trascorso le festività pasquali.

GUARDA IL VIDEO:

Salvini provoca Fazio: “Vado solo se ti dimezzi lo stipendio

Berlusconi, Zingaretti, Di Maio e me – chiosa Salvini dal centro della piazza affollata di sostenitori a Pinzolo, nel giorno di pasquetta – Andare una domenica sera in una trasmissione da un tizio che prende 3 milioni di euro all’anno“.

Il popolo mormora intorno a lui, che riprende il discorso: “Dovrei andare domenica 5 maggio ospite di Fazio“, chiosa il vicepremier tra lo sconcerto generale, un concertino avverso. Ma c’è, nell’aria, un compromesso: “Se siete d’accordo io gli ho detto ‘ci vado solo se ti dimezzi lo stipendio‘. Qualcuno ridendo commenta tra la folla: “Allora mi sa che non ci vai“.

Salvini contiene gli animi, e poi rincara: “O se no ci vado con la giacca della Polizia di Stato così Saviano mi denuncia“. Una doppia provocazione dunque, una diretta al conduttore, Fabio Fazio, e una diretta a Roberto Saviano, atavico antagonista del vicepremier nonché uno degli ‘affezionati’ di Fazio.