paolo-bonolis


Mentre il programma Ciao Darwin viene risucchiato, arriva il comunicato di Mediaset che spiega quanto fatto per il concorrente che rischia la paralisi dopo una caduta durante la registrazione di una puntata del programma di Canale 5.

Il comunicato di Mediaset

"Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005, società di produzione del programma Ciao Darwin, informano di aver preso contatti formali nei giorni scorsi con la famiglia del concorrente infortunato nel corso delle riprese della trasmissione", chiarisce Mediaset. "Oltre a manifestare vicinanza umana e rammarico per l’accaduto. Canale 5, Paolo Bonolis e Sdl2005 hanno chiesto informazioni esatte sulle condizioni del congiunto, al di là dei sommari resoconti di stampa, e si sono messe a disposizione per tutto quanto si rendesse necessario. È stato inoltre comunicato alla famiglia di aver già attivato la polizza assicurativa a copertura dell’infortunio".

Leggi anche Ciao Darwin 8, concorrenti in ospedale: cosa è successo

La testimonianza nel caso di Gabriele

Gabriele Ambrosetti, 54 anni, rischia di rimanere paralizzato. Il suo caso ha sconvolto il pubblico di Ciao Darwin: testimone del suo incidente terribile una donna che ha raccontato tutto al Messaggero. "Eravamo un bel gruppo, ma arrivata a quei rulli ho subito pensato come fosse impossibile farli. Lui è partito davanti a me dicendo: ‘io vado' e poi è caduto in un modo bruttissimo". Subito dopo l'incidente che appare subito grave: "Lo hanno tirato fuori e chiamato un medico, poi lo hanno messo su una barella. Era vigile e diceva: 'Io non riesco a respirare'. Ma non credo cha abbia perso i sensi. Era immobile e ci ha spaventato tanto. Con le altre del gruppo avevamo visto che era una cosa seria".

Altro infortunio a Ciao Darwin

C'è un altro infortunio di cui si parla molto in queste ultime ore. Anche Deborah Bianchi ha raccontato che durante lo show si è fratturata un piede e che non è detto che avvenga per lei un recupero completo. "Durante il gioco del Genodrome, purtroppo c'è stato questo incidente su questa discesa in cui scendendola mi si è proprio girato il piede. Ho sentito il rumore dell'osso spezzarsi e mi sono accorta subito che era rotto. Sia dal rumore che dal dolore, che è stato atroce. Mi hanno quasi subito soccorso perché inizialmente non si erano resi conto della gravità dell'accaduto, mi ha soccorso l'ambulanza che era lì, mi hanno messo in barella e mi hanno portato all'ospedale di Tivoli", ha raccontato a Fanpage. Le conseguenze ora sono difficili da affrontare: "Sono stata operata, mi hanno messo una placca e sei chiodi all'interno del piede, che andranno rimosse tra sei mesi, un anno. Dovrò subire un altro intervento. Le conseguenze? Ancora non cammino. Devo deambulare su una sedia a rotelle. La mia professione è quella di personal trainer, professione che sono stata costretta a interrompere e chissà se riuscirò di nuovo a esercitare, perché il piede non ritornerà al cento per cento. Adesso come adesso, la voglia è ritornare a camminare e ritornare ad avere una vita normale". Deborah Bianchi ha anche raccontato che la redazione del programma le è stata vicina fin dal principio.