Cronaca

Stroncata dal cancro in 6 mesi, lascia un diario che parla di lei alle figlie

Alessia Lovato ha deciso di lasciare una testimonianza di sé, di modo che le figlie possano conoscerla anche se lei non ci sarà. Oltre alle due figlie di 4 e 9 anni, Alessia lascia il marito Davide
alessia lovato

È durata solo sei mesi la disperata lotta di Alessia Lovato contro il tumore al pancreas: la 44enne, residente a Montebello Vicentino, si è spenta ed ha lasciato un marito e due figlie. A quest’ultime, però, ha lasciato un prezioso regalo: un diario scritto nei mesi della malattia, in cui racconta alle figlie qual è stata la sua vita.

Un diario per raccontare chi era

Il suo ultimo pensiero è stato quello di lasciare un’eredità speciale alle sue due bambine che ora hanno 4 e 9 anni.

Alessia ha lottato duramente contro la sua malattia ma il tumore al pancreas l’ha uccisa nel giro di pochi mesi. Ora le sue figlie sono piccole ma un giorno potranno avere la curiosità di sapere qualcosa di più su chi era la loro mamma e, oltre al loro papà, a raccontare loro chi era sarà proprio Alessia, che ha dedicato a loro le sue ultime pagine.

Alessia Lovato era la moglie di Davide Bertuol, conosciuto ai tempi dell’università e da allora compagno di vita. Bertuol ha raccontato di avere intenzione di mostrare alle figlie il diario quando saranno più grandi.

L’ultimo saluto da parte di molti

Alessia Lovato era un ingegnere e lavorava alla Infineon Technologies Italia.

In molti, ora, la ricordano e tra questi anche l’associazione culturale frequentata dalle due figlie, la Waliczenka: “Per chi ancora non lo sapesse…domenica scorsa si è spenta questa splendida mamma di 2 bambine che frequentano la nostra scuola di musica, la Sig.ra Ing. Alessia Lovato. Tutti noi dell’Associazione siamo tristi e scossi da questa tragedia e ci stringiamo per mandarle un ultimo abbraccio. Arrivederci cara Alessia, rimarrai per sempre nei nostri cuori”.

Alessia Lovato è stata salutata oggi da amici e parenti per l’ultima volta: la sua cerimonia funebre si è tenuta a San Zeno di Treviso, presso la chiesa parrocchiale.

(Immagine in alto: Facebook/Alessia Lovato)

Potrebbe interessarti