Il matrimonio di Pamela Prati era tutto una farsa?

L’ottava puntata di Live – Non è la D’Urso si apre col botto e con una notizia che ha fatto il giro del web questa settimana: il mancato matrimonio di Pamela Prati e Mark Caltagirone. Le nozze avrebbero dovuto avere luogo oggi e invece sono state rinviate a data da destinarsi.

La testimonianza di Sara Varone

A Live – Non è la D’Urso è tempo di fare chiarezza. La notizia delle mancate nozze di Pamela Prati, che ha suscitato grande clamore mediatico, viene affrontata nello studio di Barbara D’Urso per cercare di scoprirne il motivo. La showgirl avrebbe dovuto inizialmente sposarsi con Mark Caltagirone a Prato, per poi spostare la location in una villa nel fiorentino: i detrattori avrebbero dunque pensato che queste nozze fossero una farsa e che Mark Caltagirone, in realtà, non esista.

In studio la soubrette Sara Varone ha parlato della sua esperienza, simile a quella della Prati. Anche lei, infatti, sarebbe stata vittima come la showgirl: aveva un fidanzato fantasma che le impedivano di vederlo.

Sara Varone racconta di aver avuto un fidanzato fantasma
Sara Varone racconta di aver avuto un fidanzato fantasma

Cosa sappiamo di Mark Caltagirone?

Marco Caltagirone, 54 anni, imprenditore romano. Questi i dati anagrafici conosciuti dell’uomo che Pamela Prati avrebbe dovuto sposare. Il resto però è tutto avvolto in una nube di incertezza e questo ha fatto scattare l’allarme dei detrattori della showgirl, che dubiterebbero della reale esistenza di Caltagirone.

La testimonianza di un imprenditore napoletano, che ha affermato di aver visto più volte Mark, smentirebbe però questo alone di mistero. L’uomo ha infatti abbozzato un ritratto di Caltagirone e lo ha consegnato alla redazione, fornendo quindi un identikit seppur non totalmente convincente. Intanto alcune personalità dello spettacolo sono intervenute sulla vicenda. Pippo Franco, collega di Pamela Prati ai tempi del Bagaglino, ha ammesso: “Io penso comunque che questo amore esista, altrimenti lei non avrebbe detto una cosa per un’altra.

Non sono stato invitato al matrimonio“. Più titubante Martufello: “Io non so niente, veramente niente. Non sono stato invitato, quindi sono l’ultimo che può dire qualcosa su questa vicenda“.