tina-cipollari

La “tenzone” tra Tina Cipollari e la nuova fiamma del suo ex marito Kiko Nalli, Ambra Lombardo, si fa sempre più accanita, anche se in maniera indiretta. Spieghiamoci meglio: non c’è mai stato nessun attacco esplicito, da nessuna delle due parti, eppure attraverso commenti ficcanti le due “se le sono mandate a dire”.

Cosa è accaduto fino ad ora

L’ultima in ordine di tempo è proprio Ambra, che a Pomeriggio 5 ha commentato alcune dichiarazioni della vamp, ma in particolar modo quelle del figlio di Tina e Kiko, che l’avrebbe definita stratega.

ambra-lombardi
Ambra Lombardi a Domenica Live

È proprio sulle parole di quest’ultimo che qualcuno, a quanto pare sosterrebbe che Francesco Nalli abbia parlato influenzato dalla madre Tina.

Ovviamente la Cipollari non ha ignorato le voci e ha deciso di rispondere a tono a tutti quelli che l’hanno accusata di manipolare il figlio.

Lo sfogo di Tina

Lo sfogo di Tina è giunto direttamente sul suo profilo Instagram. La vamp conosce bene il prezzo della popolarità, come le critiche e gli attacchi, tuttavia mette in guardia haters e nemici avvisandoli di non superare i limiti.

C’è chi finisce per esagerare e di questo sono davvero stanca” si legge in un post pubblicato dalla Cipollari.

Sentir parlare di manipolazione accostata al mio nome mi fa accapponare la pelle. ‘Manipolare un figlio’: significa raggirarlo, controllarlo, ancor peggio usarlo per i propri scopi personali. È una cosa orribile, non avrei mai il coraggio di poterlo fare. Sono le mie creature, a loro va tutto il mio amore, non sono dei burattini ‘emotivi’ che utilizzo a mio piacimento, al contrario di quanto alcuni possano pensare. Il peso delle responsabilità di un genitore non dovrebbe mai gravare su di un figlio, e così è, per quel che mi riguarda“.

Il post

Ecco il post pubblicato da Tina per intero, accompagnato dalla didascalia che recita: “Giusto per fare chiarezza“.

Visualizza questo post su Instagram

Giusto per fare chiarezza

Un post condiviso da Tina Cipollari Original (@tinacipollarioriginal) in data: