primi piani di elena santarelli e nadia toffa

Stasera la nostra Nadia Toffa non sarà con noi nell’ultima puntata de Le Iene di questa stagione“, questo l’incipit di un comunicato pubblicato sui social dalla redazione del programma di Mediaset che annunciava come, date le nuove e stancanti cure, la Toffa non sarebbe stata in studio. Sotto al comunicato però, qualche odiatore seriale si è dovuto scontrare contro la risposta piccata di Elena Santarelli, scesa in difesa della Toffa.

Nadia Toffa nel mirino degli haters

Molti fan si erano già preoccupati per la Toffa domenica scorsa quando in puntata era apparsa visibilmente straniata, non la solita iena.

Un modo di fare e un tono di voce che ha subito insospettito i telespettatori che, a puntata terminata, hanno riversato nei commenti tutta la loro preoccupazione. Tra loro anche qualcuno che ha lamentato la presenza della Toffa, consigliandole riposo piuttosto che lo stacanovismo televisivo e alcuni, nell’esprimere questo concetto, hanno lasciato che a farsi notare di più fosse un messaggio sotteso, quasi sprezzante.

Elena Santarelli difende Nadia Toffa

Con l’assenza di ieri però, la redazione de Le Iene ha messo un punto fermo ai sospetti e ai dubbi, rendendo noto il periodo delicato della Toffa che si trova ad affrontare un nuovo ciclo di cure spossanti.

Tra chi si preoccupa e infonde forza alla Toffa, c’è anche chi purtroppo non perde l’occasione per infierire e far del male. Circola ancora il travisato discorso della Toffa che avrebbe descritto il tumore come un bene, parole ovviamente male interpretate e sulle quali alcuni utenti continuano a ribattere. Di fronte all’ennesimo attacco, ha deciso di rispondere agli odiatori seriali Elena Santarelli. Così la showgirl ha chiosato sotto al post della redazione de Le Iene: “Non ci sono chemio per queste persone.

Mi sale il sangue al cervello quando leggo queste frasi. Il male esiste e cammina fra noi più di quanto immaginiamo“.

Elena Santarelli e la vittoria di Giacomo

Cosa significhi combattere una battaglia che non si è scelti contro il cancro, Elena Santarelli lo sa perfettamente. È giunta solamente 2 giorni fa la lieta notizia che riguarda suo figlio Giacomo, da tempo in lotta contro un tumore cerebrale maligno. “Ecco, quel giorno è arrivato: Giacomo finalmente è in “follow up“!

Pochi giorni fa ha fatto la sua ultima terapia e i vari controlli hanno dimostrato che il nostro bellissimo bambino ha vinto questa battaglia“. Una notizia che ha riempito di gioia il cuore di tutti. Oltre 220mila mi piace e un corredo di commenti che si fatica a contare tra i quali spiccano gli auguri e le felicitazioni dei tanti amici “vip”.

Visualizza questo post su Instagram

Quando vi ho resi partecipi del problema che ci ha colpiti ho anche promesso che quando sarebbe arrivata la tanto attesa comunicazione della fine delle cure l'avrei condivisa con tutti voi. Ecco quel giorno è arrivato: Giacomo finalmente è in “follow up"! Pochi giorni fa ha fatto la sua ultima terapia e i vari controlli hanno dimostrato che il nostro bellissimo bambino ha vinto questa battaglia. Oggi voglio testimoniare una storia a lieto fine per dare speranza a tante famiglie che ancora lottano o che si troveranno a lottare. Giacomo ha vinto la sua battaglia su un tumore cerebrale maligno e solo ora voglio condividere questo particolare, sperando possa infondere positività a molte famiglie, ma ricordando che ogni bambino ha la sua storia e il suo percorso. Quando si affronta un percorso così a volte non respiri dopo aver sentito altre storie. Il mio consiglio è quello di vivere la propria storia senza fare troppi confronti, affidandosi ai medici che hanno in cura in nostri bambini. Ci sono tante persone da ringraziare, iniziando dalla dottoressa Angela Mastronuzzi che con umanità e professionalità ci ha accompagnati in tutti questi mesi facendoci sentire meno soli (vorrei dirti molte più cose ma non mi basta un post). Vorrei ringraziare tutta l'equipe di neuro-oncologia e in particolare la dottoressa Antonella Cacchione che ci ha seguiti nel percorso in Day Hospital con amore e sensibilità e le dottoresse del reparto (Francesca del Bufalo e Iside Alessi). La mia gratitudine va anche alla caposala del reparto di neuro-oncologia, Adele Ripà e a tutti i suoi splendidi infermieri che non ho mai visto seduti, sempre pronti a scattare e a prestare aiuto con il sorriso così come alla caposala del Day Hospital Elsa Bianchini e alle sue infermiere che con molta pazienza ogni giorno stanno dietro ad una media di 100/130 pazienti al giorno. Un grazie va alla dottoressa Evelina Miele che mediante il profilo di metilazione eseguito all'Ospedale Bambino Gesù, ha aiutato i patologi a classificare il raro tumore che ha colpito Giacomo. Il mio grazie va anche al reparto di neurochirurgia, al primario dottor Carlo Efisio Marras, al dottor Andrea Carai ..segue altro post

Un post condiviso da Elenasantarelli (@elenasantarelli) in data:

L’affetto “vip” attorno alla Santarelli

Tra le prime a festeggiare la felicissima notizia, un’amica stretta della Santarelli, Alessia Marcuzzi: “La notizia più bella, una felicità immensa per voi“. Tra i tanti poi anche l’attrice Laura Chiatti: “Credo che il tuo cuore e la tua forza abbiano reso reale questo miracolo!!!!

Sono felice dolce Elena, un bacio al tuo campione”, e alla gioia con un corredo eccezionale di cuori si uniscono Caterina Balivo, Rudy Zerbi, Laura Torrisi, Melissa Satta, anche Cristina Parodi che le scrive: “Che gioia per voi e per tutti quelli che ancora combattono questa battaglia per i quali sei stata e continui ad essere un grandissimo esempio“.