Paola Caruso

Paola Caruso ha riabbracciato la madre biologica, Imma, 35 anni dopo la sua nascita e un inconsapevole addio. Ma questo fortunato epilogo non può dirsi un lieto fine a tutto tondo, tantomeno un atto conclusivo nel difficile ritorno alle origini. L’ex Bonas di Avanti un altro! cerca di intercettare il cuore del suo vero padre, che sarebbe un ex calciatore del Catanzaro. L’identità non è ancora emersa anche perché l’uomo, raggiunto dai microfoni di Barbara d’Urso, ha minacciato querele in caso di divulgazione delle sue generalità.

Il presunto padre di Paola Caruso minaccia querele

Per Paola Caruso, reduce dall’incredibile gioia di aver ritrovato la madre biologica, è tempo di una nuova crisi ‘familiare’. Il presunto padre naturale non intende fare alcun passo verso la verità, e ha ribadito a Live – Non è la d’Urso di non essere disposto a parlare con la showgirl.

La sua è un’identità che sembra destinata a restare sepolta sotto una coltre di mistero lunga 35 anni, posizione di totale avversione all’ipotesi della paternità che ha ribadito, senza sconti, nel corso della sua intervista (in cui non è mai stato mostrato il suo volto).

Se vedo il mio nome in giro vi denuncio – ha detto l’uomo alla trasmissione -. Ho una famiglia e non posso stare dietro a una che, dopo 35 anni, dice che ho un altro figlio“. Il riferimento è a Imma, la vera mamma della Caruso che insiste sulla veridicità di quanto da lei affermato.


La replica della showgirl

Per Paola Caruso è stata una vera e propria doccia fredda, come per il pubblico che si aspettava un finale decisamente diverso. La showgirl ha deciso di replicare dopo alcune ore dalla diretta, attraverso un post inequivocabile sul suo profilo Instagram.

Una foto e una didascalia che sembra sintetizzare un mix di delusione e rabbia per il rifiuto: “La famiglia è Sacra. Mamma e Papà sono chi ti ha cresciuta facendo sacrifici e dandoti amore infinito; ma anche un padre biologico o una madre biologica e dei fratelli o delle sorelle sono un valore aggiunto nella vita. Qualcuno che ha il tuo stesso sangue“.

*immagine in alto: Live – Non è la D’Urso (frame)