entrata dell'ospedale di novara

Le indagini sono ad una fase ancora preliminare e ci tengono a sottolinearlo soprattutto in Procura che in questo momento si trova tra le mani un possibile caso di infanticidio ma permane troppo presto, e pochi sono gli elementi, per confermarlo. Parliamo del piccolo bimbo di appena 2 anni morto ieri una volta giunto all’ospedale Maggiore di Novara.

Novara, bimbo di 2 anni morto in ospedale

Riportavamo ieri la notizia del decesso di un piccolo bimbo di appena 2 anni. La chiamata al 118 era giunta in mattinata quando la madre del piccolo ha allertato i soccorsi intimandoli di arrivare presto a casa, nel quartiere Sant’Agabio, perché il bambino non si sentiva bene.

Nulla hanno potuto i soccorsi del 118 che quando sono arrivati a casa hanno trovato il piccolo in fin di vita e che, nonostante l’immediato trasferimento in ospedale, è deceduto poco dopo l’arrivo al Maggiore di Novara.

Genitori indagati per infanticidio: attesa l’autopsia

La situazione del piccolo si è presentata fin da subito molto critica e a nulla sono valse le manovre per rianimarlo. Dopo il decesso, i medici hanno trasmesso le informazioni alla Squadra Mobile della questura di Novara che ha deciso di indagare sull’accaduto.

Dopo il decesso del piccolo, la Procura di Novara ha deciso di far ascoltare sia la madre che il compagno ad un pm davanti al quale però si sarebbero avvalsi della facoltà di non rispondere.

Subito dopo il decesso, ascoltati dagli inquirenti, sia la madre che il compagno avrebbero detto che il piccolo era accidentalmente caduto dal lettino. Una versione che tuttavia non convince gli investigatori che prima di avanzare qualsiasi ipotesi preferiscono attendere il responso dell’autopsia sul corpo del piccolo.

Intanto, sia la madre che il compagno risultano al momento iscritti nel registro degli indagati per infanticidio.