primo piano di fabio fazio

Fabio Fazio continua ad essere al centro dei pensieri dei vertici Rai e il suo Che Tempo Che Fa acquisisce sempre più peso in vista di quello che potrebbe essere il futuro proprio del programma e del suo inscindibile conduttore. Secondo quanto diffuso da Ansa sarebbe praticamente quasi ufficiale il trasloco di Fazio che da Rai1 sarebbe già in procinto di spostare baracca e burattini a Rai2.

Fabio Fazio lascia Rai1, gli accordi in evoluzione

Fabio Fazio fa le valigie e si appresta a compiere un trasloco che non passa inosservato. Da Rai1, Che Tempo Che Fa sarebbe ad un passo piccolissimo dal traslocare a Rai2.

A dare questa indiscrezione è stata Ansa che ha confermato l’avvenuto e positivo incontro che ha avuto luogo quest’oggi tra Fabio Fazio e Carlo Freccero.

Certo non un fulmine a ciel sereno: di traslare Fazio da una rete all’altra si vociferava già da settimane e la novità di oggi riguarda l’avvenuto incontro tra amministratore delegato e amato/odiato conduttore.

L’incognita del compenso

Un incontro più che proficuo e positivo e che ammette oggi più che mai la possibilità che Fazio abbandoni Rai1. Il più entusiasta pare sia stato Freccero stesso, ammaliato dall’idea di poter riavere con sé Fazio dopo una lunga latitanza.

La rete dunque, pare ci sia e all’appello mancano più poche cose: la collocazione del programma in termini di fascia oraria e giorno, nonché l’agognato compenso. Sullo stipendio di Fazio si è discusso in lungo e in largo accendendo un forte dibattito pubblico che ha visto, da un lato, Matteo Salvini attaccare il conduttore per uno stipendio esageratamente generoso, molto più di quanto è ammesso e passabile – a sui giudizio – che percepisca un conduttore della tv pubblica. Eppure Fazio, a proposito, aveva detto che sarebbe stato disposto a tagliarsi lo stipendio a condizione che il taglio non fosse “ad personam”.

Niente più Che Fuori Tempo Che Fa

Prende piede intanto l’approdo su Rai2 che ovviamente avrà luogo sin dalla prossima stagione. Per quanto riguarda la fascia oraria, si prospetta un approdo in due tempi: un prologo nel preserale per Che Tempo Che Fa che andrà sempre in onda la domenica sera ma che non vedrà alcuno strascico l’indomani, con Che Fuori Tempo Che Fa, destinato ad essere un ricordo. Ed è per questo motivo, non potendo mantenere il domenica-lunedì, che Rai 2 concederà a Fazio un tempo più lungo: Che Tempo Che Fa andrà infatti in onda sin dall’aperitivo per intenderci e accompagnerà i telespettatori fino al dopocena.

*immagine in alto: Fabio Fazio a Che Tempo Che Fa (frame)