pc rubati foto figlia

Grazia Favuzzi, giovane mamma di Monopoli, ha fatto un accorato appello. La donna ha perso la figlia l’anno scorso e pochi giorni fa, qualcuno le ha rubato due computer e tutti i dispositivi tecnologici che contenevano le foto della figlia, non presenti in altra copia da nessuna parte.

La donna, disperata, ha deciso di lanciare un appello online chiedendo che gli venisse restituito ciò che è stato rubato, non per il valore economico degli oggetti bensì per recuperare l’amatissimo ricordo della figlia.

Un appello per ritrovare Claudia

Le parole di Grazia Favuzzi sono sofferte e disperate: “Ciao a tutti, vi scrivo perchè ho bisogno del vostro aiuto.

Sabato 25 maggio dei balordi a Monopoli mi hanno rubato due computer portatili (un Sony Vaio e un Dell) e due chiavette usb, una bianca e una nera. In quei pc, in quelle chiavette c’erano tutte le foto di mia figlia Claudia, venuta a mancare lo scorso anno”.

Senza quelle foto, Grazia Favuzzi rischia di perdere ogni testimonianza fotografica della figlia Claudia, morta un anno fa. È lei stessa a spiegarlo: “Purtroppo non ne ho altre copie.

Vi prego aiutatemi, vorrei riavere solo i suoi file, le sue foto. Sono disperata…Vi prego lasciateli ovunque qualcuno possa ritrovarli e ricontattarmi, condividete vi prego questo appello #ritroviamolefotodiclaudia”.

Molti hanno condiviso il suo appello

In molti hanno risposto all’appello di Grazia, ed hanno condiviso il suo post e il suo hashtag per aiutarla a recuperare le sue foto. D’altronde, in altri casi gli appelli pubblici hanno aiutato: è il caso del cane Chicco, che fu portato via per sbaglio da coloro che avevano rubato l’auto del suo padrone, con il cane dentro.

L’anziano signore proprietario di Chicco aveva fatto un appello disperato e alla fine il ladro aveva fatto ritrovare la macchina con il cane, oltre ad un messaggio di scuse.