caterina balivo in primo piano

Caterina Balivo sta alla Rai quanto Barbara d’Urso sta a Mediaset? Decisamente sì anche se il pubblico sembra sia decisamente diverso. Inizia ad essere davvero vicina la fine, la chiusura estiva di Vieni da me, il talk pomeridiano di successo condotto da Caterina Balivo che, dopo il consolidato successo, ha deciso di sfogarsi.

Fine stagione turbolento per Caterina Balivo

Con la fine della stagione inizia ad accusare un po’ di stanchezza Caterina Balivo che ha avuto tanto lavoro da fare. La conduttrice infatti, all’apice del suo successo con il suo gioiellino, Vieni da me, ci tiene a sottolineato la fatica e la forza che ha dovuto tirare fuori per riuscire a far brillare un programma partito da zero, nato con lei.

Con poche righe scritte su Instagram, Caterina Balivo ha voluto chiudere la stagione e glorificare il lavoro fatto, non senza una velata polemica contro chi le ha remato contro. “Il caldo tanto atteso è arrivato, lascio Cora al parchetto con Yolanda ed io scappo per la diretta della puntata 196esima di Vieni da me“, cita l’incipit della didascalia allegata ad una foto pubblicata dalla Balivo su Instagram, immortalata mentre si trova spensierata su uno scivolo.

Il successo di Vieni da me

Ci sono stati mesi in cui per far funzionare il programma tornavo a casa tardi, tardissimo.

Cominciare una cosa da zero credetemi è un’impresa ardua, e questa è stata la mia terza start-up per la Rai”, scrive la Balivo su Instagram lasciando trasparire un po’ di iniziale risentimento. È tutto più semplice prendere già un pacchetto bello e fatto… cosa ovvia direte – scrive la conduttrice lasciando dunque intendere la fatica – Ma non per tutti quelli che criticavano o scrivevano articoli contro“.

Visualizza questo post su Instagram

Il caldo tanto atteso è arrivato, lascio Cora al parchetto con Yolanda ed io scappo per la diretta della puntata 196esima di @vienidamerai… Ci sono stati mesi in cui per far funzionare il programma tornavo a casa tardi, tardissimo. Cominciare una cosa da zero credetemi è un’impresa ardua, e questa è stata la mia terza start up per la Rai. È tutto più semplice prendere già un pacchetto bello e fatto… Cosa ovvia, direte, ma non per tutti quelli che criticavano o scrivevevano articoli contro. Ad oggi che siamo in chiusura vi dico che questi benpensanti non hanno mai tenuto conto che la fase embrionale di un programma tv in una fascia televisiva consolidata avrebbe maritato un po’ più di rispetto, anche solo per il fatto di capire dove saremmo arrivati. A tutti loro dico di divertirsi di più anche salendo su uno scivolo per bambini, perché la vita è bella breve e viverla per attaccare gli altri è davvero da poveretti 💪🏻#caterinabalivo #caterinasecrets

Un post condiviso da Caterina Balivo (@caterinabalivo) in data:

La chiusura è decisamente polemica verso chi non ha creduto forse abbastanza in un progetto così complesso come quello di Vieni da me e che si è rivelato, a postumi, un enorme successo: “Ad oggi che siamo in chiusura vi dico che questi benpensanti non hanno mai tenuto conto che la fase embrionale di un programma tv in una fascia televisiva consolidata avrebbe meritato un po’ di più di rispetto, anche solo per il fatto di capire dove saremmo arrivati“.

Una staffilata verso chi non ha saputo cogliere gli sforzi nonché, forse, la sua bravura credendo pochissimo in un progetto ben riuscito: “A tutti loro dico di divertirsi di più anche salendo su uno scivolo per bambini, perché la vita è bella breve e viverla per attaccare gli altri è davvero da poveretti“.

*immagine in alto: Caterina Balivo a Vieni da Me (frame)