La zona del parco Mirabilandia dove è avvenuta la tragedia

Continuano ad emergere nuovi strazianti dettagli sul dramma avvenuto mercoledì pomeriggio al parco acquatico Mirabilandia. Il piccolo Edoardo Bassani, 4 anni, di Castrocaro Terme (Forlì) sarebbe rimasto da solo per 8 fatali minuti, come riporta Tgcom24. La madre gli avrebbe detto di stare fermo vicino ad uno scivolo con soli 30 centimetri di acqua, e che lei sarebbe tornata presto. Ma Edoardo si è spostato, attirato dalla musica e dai giochi degli altri bambini, finendo in una zona con l’acqua troppo alta. Sarebbe annegato infatti annaspando nella “Laguna del Sol”, dove l’acqua è profonda circa 110 centimetri, più o meno come lui.

Oltre alla madre, sono indagati i direttori e i responsabili della sicurezza di Mirabilandia.

La ricostruzione della tragedia di Mirabilandia

In attesa dei risultati dell’autopsia, gli inquirenti stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica della tragedia consumatasi al parco divertimenti di Mirabilandia, a Ravenna. Stando a quanto si apprende da Tgcom24, gli inquirenti hanno sequestrato i video delle telecamere di sicurezza, scoprendo che la madre ha lasciato Edoardo da solo per 8 minuti. Edoardo sarebbe stato per ben 3 minuti con il viso sott’acqua dopo aver perso i sensi. I bambini intorno a lui non si sarebbero accorti di nulla inizialmente, continuando a giocare ignari del dramma che stava avvenendo intorno a loro.

Poi un bambino di 10 anni ha notato che qualcosa non andava e ha richiamato l’attenzione di un bagnino 18enne, ma era ormai troppo tardi. Portato subito fuori dalla piscina, il bagnino ha provato inutilmente a rianimare Edoardo. Il decesso è poi avvenuto durante il tragitto dal parco di Mirabilandia verso l’ospedale.

10 indagati per la morte di Edoardo

Non si conoscono ancora le ragioni per cui la madre si sia allontanata, lasciando il bambino da solo, anche se per pochi minuti. Prima ancora che il suo corpo venisse portato fuori dalla piscina, infatti, la donna lo stava già cercando, riferisce La Repubblica.

La Procura di Ravenna intanto ha avviato le indagini. Oltre alla madre, figurano nel registro degli indagati altre 9 persone. Si tratta del bagnino 18enne che ha effettuato il primo tentativo di rianimazione, il direttore generale e quello operativo di Mirabilandia e alcuni responsabili dei servizi di sicurezza e salvataggio. Repubblica informa inoltre che a Castrocaro Terme, la cittadina natale di Edoardo, sarà proclamato il lutto cittadino nel giorno del funerale, che verrà deciso dopo l’esito dell’autopsia, fissata per questa mattina.