edoardo bassani

Un dolore condiviso da tutta la città di Castrocaro Terme, la morte di Edoardo Bassani, 4 anni. Il bambino è affogato mercoledì nel parco di Mirabilandia, a Ravenna, dramma per cui sono indagate 10 persone. L’accusa è di omicidio colposo in cooperazione che riguarda la madre di 37 anni di Edoardo, il bagnino di 18 anni che ha prestato il primo soccorso e i dirigenti e la sicurezza del parco acquatico.

Funerali di Edoardo Bassani, il nonno: “Unico amore”

Centinaia di persone si sono riversate nella chiesa dei Santi Nicolò e Francesco per dare l’ultimo saluto a Edoardo Bassani. Il nonno del piccolo, Giovanni Bassani, ha pubblicato due video in cui ricorda il nipote tragicamente scomparso. “Unico amore della mia vita“, lo definisce il nonno, che nel primo video ha condiviso immagini di Edoardo mentre gioca con un cavalluccio a dondolo, mentre nel secondo c’è la bara bianca che ora ospita il suo corpicino. Una prostrazione provata da tutta Castrocaro Terme, provincia di Forlì, in cui è stato indetto il lutto cittadino per la giornata di oggi.

Vanno avanti le indagini per la morte di Edoardo

La morte del bambino sarebbe avvenuta in poco tempo: la madre del piccolo l’avrebbe lasciato solo per poco meno di 10 minuti, mentre Edoardo si trovava nella piscina del Mirabeach, nei pressi dello scivolo dove l’acqua è alta solo 30 cm. Il bambino si sarebbe però allontanato dove l’acqua misura circa 1,10 metri, e lì sarebbe affogato. Gli inquirenti sono a lavoro per capire come si sono svolti esattamente i fatti: sembra che Edoardo sia rimasto immerso per circa 3 minuti, mentre il suo corpo veniva spostato dalle correnti. Gli altri bambini presenti in quella zona della piscina non si sono accorti di nulla e l’intervento del bagnino non è stato purtroppo in grado di salvare il piccolo.