Vai al contenuto

Michelle Hunziker, la cupa confessione sul passato: “Ho subito ricatti sessuali”

Pubblicato: 03/07/2019 15:41

Un retroscena conturbante che la Hunziker ha voluto rilasciare in una lunga intervista al settimanale Oggi. Del suo passato si conosce, lei stessa ha voluto far entrare il suo pubblico in punta di piedi in quell’intimità tenuta celata per anni e che ha rischiato di inabissarla attraverso un libro-memoria Una vita apparentemente perfetta. Oggi però, la Hunziker torna a scavare nel passato portando a galla i ricatti sessuali subiti.

Michelle Hunziker e i ricatti sessuali

Della bellissima conduttrice svizzera, tra le più amate del piccolo schermo, sappiamo molto del suo passato. Dalle storie d’amore alla pericolosa setta che l’ha tenuta soggiogata per anni e che ha rischiato di strapparla via ai suoi cari, anche da sua figlia Aurora.

Si parla questa volta però di retroscena che non erano mai venuti a galla prima e che emergono nel corso dell’intervista che Michelle Hunziker ha rilasciato al settimanale Oggi. Chiamata a discorrere sulla sua carriera, arriva una vera confessione circa episodi del passato: “Anche io ho subito ricatti sessuali e ho detto tanti no: se cedi è anche colpa tua“.

La responsabilità nei confronti delle nuove giovani donne

Si parla di donne, di giovanissime ragazze dai grandi sogni che non si aspettano di doversi confrontare con manipolatori seriali che sulle loro debolezze sono capaci di costruire la loro forza. “Le giovani donne sono piene di sogni – chiosa la Hunziker a OggiDi speranze, e sono esposte al rischio di lasciarsi infinocchiare da manipolatori che fanno promesse, le usano e le gettano via“.

Decisiva la posizione che vuole prendere la Hunziker in merito, giudicando il suo ruolo fondamentale per proteggere nuove giovani donne con voglia di fare carriera senza dover scendere a scabrosi compromessi: Dobbiamo insegnare loro che col ricatto sessuale non si arriva da nessuna parte. Diverso il discorso per le donne adulte: quando si trovano davanti a un ricatto sessuale possono e devono dire di no, altrimenti divento corresponsabili, non più vittime“.

Il punto di vista di una madre

Poi la confessione sulla sua personale esperienza, con il suo passato in cui in molti hanno giocato questo ruolo nei suoi confronti: “Ho avuto un sacco di situazioni del genere e ho sempre ritenuto più importante ricordarmi che siamo noi le responsabili del nostro destino, consapevole che se avessi ceduto sarebbe stata anche colpa mia“. D’altronde la Hunziker è sempre stata particolarmente attiva nella difesa delle donne vittime di soprusi e violenze, anticipando in parte il forte eco avuto dal movimento #MeToo.

Ovviamente però il discorso non è circoscritto al solo punto di vista di una donna delle televisione, ma anche da madre: “Se le bimbe vedono una madre remissiva, vittima, riconosceranno per sempre nella donna un ruolo debole e diventeranno a loro volta donne che accettano violenze, e i bimbi uomini che la esercitano sulle donne…“.

*immagine in alto: Michelle Hunziker. Fonte/Instagram Michelle Hunziker (dimensioni modificate)

Continua a leggere su TheSocialPost.it