Cronaca

Bologna: incendio in una palazzina, un morto e un ferito

Un uomo è morto questa mattina a causa di un terribile incendio che ha coinvolto una palazzina in una cittadina in provincia di Bologna
vigili del fuoco

Un uomo di 64 anni è morto questa mattina a causa di un terribile incendio che ha coinvolto la sua palazzina. È accaduto a Manerbio, provincia di Bologna. Secondo le prime ricostruzioni non ci sarebbe dolo, oltre all’uomo deceduto c’è un’altra persona coinvolta nell’incendio.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono giunti i carabinieri e i soccorritori del 118.

Incendio in una palazzina: c’è un morto

Le fiamme si sono sviluppate questa mattina in un palazzo al numero 2 di via Roma di Manerbio.

Non sono ancora chiare le cause dell’incendio ma pare che al momento non ci sia traccia di dolo. Nel rogo ha perso la vita un uomo di 64 anni che abitava nel palazzo e un’altra persona, uno dei residente ha riportato una grave intossicazione da fumo. Quest’ultimo è stato trasportato presso l’ospedale Bentivoglio.

Le fiamme nell’appartamento dell’uomo

Secondo una prima ricostruzione il rogo, ritenuto accidentale, si è sviluppato nell’appartamento dell’uomo o nei pressi, per poi inglobarne degli altri. Al momento ci sono diverse famiglie sfollate viste le condizioni delle case.

 

Pochi giorni fa un incendio in fabbrica

Lo scorso primo luglio ad essere interessata dalle fiamme è stata una fabbrica del vicentino.

A Sbrendola infatti un’azienda che fabbrica vernici ha preso fuoco sollevando una grandissima nube tossica. Fortunatamente per i dipendi della fabbrica non ci sono stati danni, ad essere temuta era proprio i solventi presenti nella fabbrica che, a contatto con le fiamme, possono diffondere nell’aria diossina. 

L’incendio ha causato danni anche alla mobilità, l’autostrada A4 è stata chiusa all’altezza di Montebello e Vicenza Ovest a causa del fumo che ha bloccato la viabilità.

Potrebbe interessarti