TV e Spettacolo

Pier Silvio Berlusconi e Silvia Toffanin “tradiscono” Milano per Portofino

Una vita da "pendolare" quella di Pier Silvio Berlusconi che nonostante gli impegni lo trattengano a Milano per tutta la settimana, sabato e domenica torna in famiglia a Portofino, dove ha deciso di crescere i suoi figli
silvia toffanin pier silvio berlusconi

Una persona come lui, oberata di impegni, ci immagina che debba pianificare anche l’ora a cui mangiare e l’ora in cui potersi concedere una boccata d’aria. Anche Pier Silvio Berlusconi però a Tv Sorrisi e Canzoni fa sapere di essere vittima della casualità insieme alla sua Silvia Toffanin con la quale, per caso, vive a Portofino.

Pier Silvio Berlusconi e la rotta per la Liguria

Lui che a Milano ha tutto, a Milano non vive. Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente e esecutivo e amministratore delegato di Mediaset, ce lo si immagina indaffarato mentre da una parte all’altra di Milano si divide, corre per tornare a casa la sera, una bella casa, in cui vive con la famiglia.

La realtà però è diversa ma non per questo meno idilliaca: come raccontata dal Pier Silvio Berlusconi stesso a Tv Sorrisi e Canzoni, con la sua famiglia ha deciso – senza deciderlo – di non vivere a Milano, la capitale dei suoi investimenti, bensì in Liguria, sulla costa e vicino al mare.

Il caso ha voluto Portofino per crescere i figli

Impegnato con Silvia Toffanin da anni ormai, Pier Silvio Berlusconi ha infatti deciso con la compagna di far crescere i loro due figli a Portofino.

Una scelta però del tutto casuale, nata naturalmente e mai ambita: “Quando è nato Lorenzo – racconta l’ad di Mediaset, fresco fresco di 50esimo compleanno – Io e Silvia non abbiamo pensato subito a questa ipotesi“, svela Pier Silvio parlando di Portofino.

Abbiamo iniziato a dire: ‘Restiamo qui per un altro week-end’. Poi un altro e un altro ancora. E alla fine ci siamo trasferiti“. Ci tiene però a sottolineare come in quel della Liguria “in”, i suoi figli frequentino strutture pubbliche: “Io sono a Milano dal lunedì al venerdì, poi il sabato e la domenica mi dedico completamente e con gioia ai miei bambini“.

Potrebbe interessarti