ilva

A Taranto una gru che operava nel quarto sporgente dello stabilimento è crollata a causa del maltempo nell’ex stabilimento Ilva. Un uomo sarebbe disperso, come rende noto l’ArcelorMittal, l’azienda che ha rilevato il sito siderurgico. Immediato l’intervento dei soccorsi: Vigili del Fuoco e Guardia Costiera cercano il disperso.

Uomo disperso all’Ilva dopo la caduta di una gru

Un’improvvisa tromba d’aria si è abbattuta nella prima serata a Taranto e le forti raffiche di vento avrebbero fatto cadere la gru dello stabilimento in mare. Un uomo sarebbe disperso. Si tratta dell’ennesimo incidente nell’acciaieria, che poche ore prima aveva dovuto fronteggiare un incendio negli armadietti nello spogliatoio dello stabilimento tarantino.

Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco, che hanno provveduto a mettere in sicurezza la palazzina e a soffocare le fiamme, che fortunatamente non hanno causato feriti.

L’incidente del 2012 in cui è morto Francesco Zaccaria

Un incidente simile è accaduto nel 2012, quando una tromba d’aria ha fatto precipitare in mare una gru, uccidendo l’operaio 29enne Francesco Zaccaria dopo un volo di circa 60 metri. I sommozzatori hanno cercato il corpo per giorni. Dopo l’incidente il padre del giovane, Amedeo Zaccaria, accusò la scarsa manutenzione e alcune modifiche che avrebbe trovato nei progetti delle gru come responsabili della morte del figlio.

Un’ipotesi sostenuta anche dalla Procura, che indagava anche sulla morte di altri due operai.

Non c’è pace per l’ex Ilva

Il destino del sito siderurgico è appeso a un filo, dopo che ieri la Procura di Taranto ha ordinato lo spegnimento dell’Altoforno numero 2 nell’ambito delle indagini sulla morte dell’operaio Alessandro Morricella nel 2015. Inoltre la tutela penale cancellata dal Decreto Crescita, che preservava ArcelorMittal dai reati delle precedenti amministrazioni di Ilva, sta creando non poche frizioni con il governo giallo-verde. La multinazionale minaccia di ritirarsi e chiudere la produzione il prossimo settembre in caso l’immunità non venga ripristinare.