Cristina Parodi, come tanti suoi colleghi illustri, è stata esclusa dalla Rai per il palinsesto appena pubblicizzato per l’anno 2019-2020.

I nuovi palinsesti Rai lasciano a casa parecchi

La moglie di Giorgio Gori, sindaco di Bergamo è stata proprio estromessa dopo ben cinque anni dalla televisione pubblica.

Le scelte fatte da mamma Rai hanno stupito tutto, soprattutto perché in alcuni casi hanno coinvolto personaggi celebri e capaci che avevano ancora anni di contratto come Antonella Clerici, anche lei senza programmi o progetti, nonostante il contratto milionario.

Antonella Clerici in un intenso primo piano

La reazione della Parodi

La conduttrice ha condotto un programma molto intimo intitolato “La prima volta” che a quanto pare non ha raggiunto lo share desiderato da chi in Rai due.

Già l’esperienza di due anni fa nella conduzione di Domenica In con la sorella benedetta aveva fatto tanto chiacchierare per gli ascolti deludenti.

Cristina Parodi, intervistata dal Fatto Quotidiano, risponde con molta rassegnazione e non vuole accettare provocazioni in merito:”Me lo aspettavo, mi dispiace. Il programma era molto carino, non sono riuscita a parlare con nessuno. Non so niente, non ho voglia di parlare di questa cosa.”

Cristina Parodi negli studi Rai per La prima volta

Cristina non accetta le provocazioni

Nei confronti della questione infatti la Parodi non vuole approfondire, non è riuscita in questi mesi a parlare con nessuno e non vuole che si arrivi a fare polemiche e a parlare del sovranismo imperante e dell’aspetto politico in contrasto con le idee del marito Giorgio Gori e della loro famiglia.

La Parodi sempre per non far montare le polemiche soprattutto politiche e le letture fuorvianti sul tema, ci tien e ancora a sottolineare.”Sono scelte legittime dell’editore. Voglio dire che sono stati cinque anni bellissimi in Rai, farò altro serenamente.”