zazzaroni e sinisa

Sinisa Mihajlovic sabato pomeriggio ha raccontato di essere malato di leucemia in una conferenza stampa organizzata. L’ex calciatore dell’inter, oggi allenatore del Bologna, si è scagliato, senza fare nomi, contro chi aveva anticipato sui giornali il fatto che fosse malato. Il giornalista Ivan Zazzaroni si è scusato ieri pubblicamente dopo le parole di Mihajlovic.

La stoccata di Mihajlovic

Ho chiesto questa conferenza perché volevo darvi io la notizia e per questo volevo riservatezza. Qualcuno ha rovinato un’amicizia che durava da vent’anni. Lo ha fatto per vendere duecento copie in più“. Sono state queste le parole con cui sabato pomeriggio Mihajlovic ha aperto la sua conferenza stampa.

L'”entrata a gamba tesa” è stata recepita senza troppi giri di parole da chi di dovere, tanto che Ivan Zazzaroni ha risposto pubblicamente alle accuse che gli sono stare rivolte.

La risposta di Zazzaroni

La risposta di Zazzaroni è arrivata alla fine sulle pagine del Corriere dello Sport. “ho fatto il giornalista e non l’amico che avrebbe dovuto attendere un’altra mezza giornata per lasciare che fosse lo stesso Sinisa a raccontare“, spiega Zazzaroni chiarendo immediatamente la sua posizione. “Dopo aver ascoltato le sue parole e aver visto il suo volto, riconosciuto il coraggio di sempre, ho capito che mi sarei dovuto scusare pubblicamente con lui“, spiega ancora prendendosi le sue responsabilità.

Poi fa un mezzo passo indietro però cercando di giustificare: “Dovevo fare una scelta, di fronte al tuo pianto, al tuo dolore, so di aver fatto quella sbagliata. Non pensavo ieri e non penso oggi di aver arrecato un danno a Sinisa: ho solo sfogato il dolore una notizia che non avrei mai voluto ricevere aggiungendo un affettuoso incoraggiamento“.

Il messaggio della moglie di Mihajlovic

Di Forza ne abbiamo tanta ma con il vostro Amore siamo imbattibili. Grazie a tutti“, sono state queste le parole della moglie di Mihajlovic sui social dopo i numerosi messaggi di supporto arrivati dal mondo dello sport e non solo.

I tifosi certo non si sono risparmiati in queste ore e anche nello “scontro” con Zazzaroni si sono schierati dalla parte del mister senza riserve.