clizia e francesco

Capelli biondo platino, fisico statuario, sguardo penetrante: questa è Clizia Incorvaia, moglie del leader delle Vibrazioni, Francesco Sarcina, che in questi giorni deve combattere con l’accusa di tradimento ai danni del marito con il loro testimone di nozze, Riccardo Scamarcio.

Il suo nome in queste ore rimbalza di social network in testata. Ma in tanti si chiedono “chi è davvero Clizia Incorvaia?“. Mentre la gente comune si pone questa domanda, lei, dopo la pioggia di critiche da parte dei fan del cantante, esplode sul suo account Instagram.

Chi è Clizia

Classe 1986, nata a Pordenone, ma cresciuta ad Agrigento, Clizia Incorvaia, dopo il diploma di liceo classico, si è trasferita per studiare all’università di Milano.

La carriera

È lì che ha intrapreso la carriera di modella, dicendo testimonial di alcuni brand importanti. Ha poi preso parte ad alcuni video musicali e programmi come Markette. Oggi è una blogger affermata, anche se il suo sito, su cui dispensa consigli su moda e viaggi, Il Punto C, è al momento inaccessibile. Sarà forse per la bufera mediatica scoppiata dopo la rivelazione di Sarcina in base al tradimento?

L’incontro

Con Sarcina si sono conosciuti nel 2011. Il primo incontro avvenne in un locale sui navigli, di proprietà dello stesso cantante.

Tra loro scattò qualcosa, ma dovranno aspettare per cominciare a frequentarsi. La Incorvaia infatti era impegnata al momento del loro primo incontro. Tornata single i due si ritrovarono, decisero di andare a vivere insieme. Convolarono a nozze nel 2015, lui scelse come testimone l’amico che considerava un fratello: l’attore Riccardo Scamarcio. Da quell’unione è nata una bambina, Nina.

Lo sfogo di Clizia

Ed è proprio per Nina che Clizia esplode tra story e post Instagram, lanciando un messaggio ai suoi detrattori, contro i quali sembra pronta a procedere per vie legali. “Non dovete litigare sulla mia bacheca. Energia sprecata. Apprezzo e ringrazio chi mi protegge.

 Detto ciò chi va protetta è Nina, mia figlia. E un vero genitore dovrebbe ponderare ciò, senza saziarsi del proprio ego“.

Mentre con un post fa riferimento agli haters paragonandoli alla Santa Inquisizione.