traffico

Per chi si metterà in auto questo week end per raggiungere l’agognata meta delle vacanze sono in arrivo brutte notizie. È previsto tra domenica 4 agosto e lunedì 5 uno sciopero che coinvolge i casellanti autostradali, che incroceranno le braccia dopo il naufragio delle trattative per il rinnovo del contratto. Le società che gestiscono la rete autostradale per conto di Atlantia potrebbero deviare gli automobilisti verso le casse automatiche, causando forti ritardi alla viabilità. Bollino nero per il traffico conquistato anche grazie alle temperature, che potrebbero tornare sui 30 gradi.

Lo sciopero dei lavoratori autostradali

Lo hanno annunciato i sindacati di settore: il mancato accordo sul rinnovo dei contratti porterà i lavoratori di autostrade e trafori allo sciopero. Le fasce orarie saranno per domenica 4 agosto dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22, per poi riprendere dalle 22 di domenica fino alle 2 di lunedì mattina.

Come riporta la nota dei sindacati, “determinante è stato l’atteggiamento di indisponibilità delle controparti datoriali Fise e Federreti, che hanno rotto le trattative“. In ballo nel confronto la clausola sociale, “necessaria a garantire la continuità occupazionale e di reddito” e il mancato accordo salariale.

Allerta traffico nel week end delle vacanze

Se anni fa lo stop dei casellanti, non soggetti alla Legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, avrebbe fatto aprire i caselli gratis, oggi la musica è cambiata. Sembra che il piano di Autostrade per l’Italia sia di deviare gli automobilisti verso le casse automatiche e i telepass. Questo potrebbe comportare pedaggi pagabili solo con carte e in ogni caso sono previsti forti rallentamenti nel traffico.

I sindacati hanno messo in chiaro che non si ritengono responsabili “circa possibili disagi riscontrabili presso i caselli di uscita, in quanto saranno esclusivamente attribuibili alle decisioni delle aziende di neutralizzare gli effetti dello sciopero, dirottando il traffico sulle porte automatiche“.

Le temperature in salita, insomma, non riguarderanno solo le condizioni meteo.