gerry scotti

Tanti auguri a Gerry Scotti che oggi spegne le sue 63 candeline. Il conduttore più amato dei game show si regala per questo suo compleanno una lunga intervista al Corriere della Sera, che lo celebra raccontandolo nella sua interezza, al di fuori dalla TV. Ma non rinuncia alle vacanze.

Il buon Virgilio si svela in tutte le sue passioni, gli amori, ma anche le debolezze… a cui ha saputo fare fronte negli anni. Un vecchio lupo di mare, dal momento che con il mare ha un legame speciale, ma tutto d’un pezzo.

Le sue più grandi passioni

A guardarlo in TV con il suo sorriso rassicurante è difficile immaginarlo nelle vesti di un centauro. E invece, se c’è una cosa a cui Gerry Scotti non rinuncerebbe mai, quella è la sua moto. “La mia adorata Harley-Davidson” dice adorante al Corriere. “Per i miei 60 anni, due estati fa, mi sono regalato un viaggio in moto, con Gabriella, e un’altra coppia di amici, in Usa, sulla Route 66. Un viaggio splendido, in totale libertà“.

Ma il nostro Gerry è un amante dell’avventura a tutto tondo.

Non solo le strade non hanno segreti per lui, ma anche il mare. Grande esperto di braca a vela ricorda quando nacque il suo sodalizio con le onde. Era il 1988 quando riuscì a portare la sua barca fino all’Isola di Porquerolles: “È un miracolo se sono ancora vivo”. Eppure da allora è scattata una vera dipendenza.

L’integrità prima di tutto

Sarà pure un vero lupo di mare, la l’integrità per Scotti viene prima di tutto. E lui si che è stato messo a dura prova dietro le quinte di Passaparola.

Sono fortunato: la mia sessualità e carnalità hanno resistito a tutto” racconta, facendo un’analisi degli anni passati. “Se non sono finito in galera con le letterine sono stato bravo. Non so se dipende dalla mia rettitudine morale o se sono percepito come uomo tutto d’un pezzo. In 35 anni, nessuna ragazza ha fatto la lasciva con me. E comunque ho sempre voluto al mio fianco compagne di lavoro già realizzate che non avevano bisogno di me“.

L’amore

Soprattutto da tempo ha al suo fianco la donna più giusta per lui.

Con Gabriella si sono sposati nel 2017, ma l’amore va avanti da tempo. “Gabriella mi dice che sono pedante, io penso di essere solo un po’ pesante, in tutti i sensi…. Si lamenta perché quando torno a casa dal lavoro sono taciturno. Ma dopo aver registrato diverse puntate non ho voglia di parlare, penso sia comprensibile…“.

Dopotutto, però, Gerry riconosce le sue pecche. “Ha ragione quando dice che sono pignolo, metodico e tendo a imporre ad altri le mie regole. Romantico? Detesto le celebrazioni obbligate, ma per il suo compleanno mi piace organizzare sorprese“.

Meritate vacanze

Anche se Gabriella lo ha rimproverato di lavorare troppo, Gerry Scotti non rinuncia alle sue vacanze.

La vacanza è fondamentale e per me significa ‘sparire’, non avere orari, ozio, noia. Mi alzo tra le 7 e le 8, ginnastica un giorno sì e uno no, il rito del caffè. Alle 13 mangio e guardo ‘La signora in giallo’ anche se le puntate le ho riviste cento volte e so già come va a finire“.

Poi prosegue raccontando le sue ferie: “Vado in barca nel mio buen ritiro in Costa Azzurra. Ho preso casa lì in tempi non sospetti. Ho vicini di casa illustri: Bill Gates, De Niro, Rod Stewart, il principe del Belgio, Bono degli U2 che butta giù case e le ricostruisce, sembra il re della cementificazione.

Ma queste star mi ‘proteggono’: sono tutti molto più famosi di me e io sto sereno“.