clizia incorvaia

Continua ad infiammare l’estate il gossip del momento noto come il triangolo Sarcina-Scamarcio-Incorvaia. Secondo le indiscrezioni Clizia, influencer, avrebbe tradito il marito Francesco, leader delle Vibrazioni, con il migliore amico di lui, Riccardo, l’attore. Quest’ultimo però per bocca di un amico ha negato tutto. Un bacio, a detta della Incorvaia, che non significava niente, ma ha smosso gli equilibri familiari.

In questi giorni, in un’intervista rilasciata al noto settimanale DiPiù, ha parlato lo zio di Sarcina. Mentre su Chi, l’influencer e modella ha prontamente risposto sia a lui che a scamarcio. Clizia, nonostante la pioggia di critiche, continua a lavorare, ma la tensione è ancora alta e qualche passo falso può scapparci, come è accaduto durante il servizio fotografico sulla Scala dei Turchi.

Le parole di Toni Sarcina

In questi giorni a commentare l’affaire è lo zio di Francesco, Toni Sarcina, fratello del padre. Storico di cucina e fondatore di una scuola per chef a Milano, Toni è stato raggiunto da DiPiù per raccontare la sua visione di insieme sulla faccenda. Comincia con il descrivere la splendida amicizia che correva tra suo nipote Francesco e Riccardo Scamarcio. “Francesco mi aveva presentato Scamarcio e mi erano sembrati fratelli: ridevano, scherzavano, tra loro c’era grande complicità.

Francesco mi parlava spessissimo del suo amico Riccardo, delle loro serate“.

Poi passa a parlare dello stato d’animo attuale di suo nipote. “Ora il mondo gli è crollato addosso: un matrimonio può finire ma se pensi che il tuo migliore amico abbia costruito a mandarlo all’aria la botta è devastante. Francesco si fidava di Scamarcio“.

L’opinione di Toni su Clizia

Meno certezze, invece, sembra dargli la storia di Francesco con Clizia. Anzi, Toni Sarcina quasi non vuole credere a questo tradimento. “Francesco non ha visto con i suoi occhi il tradimento di Scamarcio, dunque potrebbe anche darsi che la moglie glielo abbia confessato per farlo ingelosire.

Forse, passato il ciclone, potrebbe rifletterci, provare a parlare con il suo ex amico“.

Il rapporto tra il cantante e Clizia non pare averlo mai convinto, più che altro per una questione di incompatibilità di carattere. “Francesco vorrebbe accanto a sé una moglie dal profilo basso, più a casa che fuori” riflette. “E Clizia non è mai stata così: fa la modella, è molto attiva sui social network, le piace apparire, ha una personalità dirompente. Credo che Francesco soffrisse per questo: come le dicevo, per lui la famiglia è al centro di tutto“.

La risposta di Clizia

La Incorvaia però non ha alcuna intenzione di restare in silenzio, specie dopo le parole dell’amico di Scamarcio che ritiene lei si sia inventata tutto. Versione, a quanto pare, tenuta in considerazione dallo zio dell’ex marito. Così si rivolge al settimanale Chi per dar voce alla sua replica.”Scamarcio dice che mi sono inventata la storia del nostro bacio per farmi pubblicità e sfruttare la fine del mio matrimonio con Francesco Sarcina” comincia la blogger. “Intanto è stato Francesco a raccontare tutto. E prima che questo accadesse io lavoravo di più. Altro che pubblicità“.

La pioggia di critiche non si è fatta attendere e il gossip non ha fatto che danneggiare la sua immagine, dipingendone il ritratto di una donna fedifraga. Tutte cose che ovviamente si ripercuotono sul suo lavoro. “In realtà Scamarcio ha parlato tramite un amico. Ma io devo rispondere a Scamarcio o al suo amico? Se deve parlare, parli e io risponderò a lui, non agli amici. Il mondo è fatto di uomini, mezzi uomini, ominicchi e quaquaraquà. Che il signor Scamarcio si prenda le sue responsabilità“.

Un danno d’immagine

Poi prosegue spiegando la criticità della sua situazione attuale, dove sta facendo fronte addirittura a minacce pesanti. “M i hanno scritto di bruciare all’inferno, mi hanno mandato foto che mai avrei pensato di ricevere. Ho dovuto sporgere varie denunce alla polizia postale, siamo arrivati a un livello incredibile di violenza: ormai sembro la protagonista della Lettera scarlatta“.

Infine Clizia dichiara di essere lei quella che si è sentita calpestata, non solo dal giudizio del mondo, ma anche dall’ex. Parlando di Riccardo ha messo in chiaro: “Non ha rappresentato proprio niente nella mia separazione: ci siamo ritratti subito, pentiti immediatamente, è stata una cosa stupida e priva di senso“. Ed in conclusione la stoccata finale: “Ero io che venivo tradita. Francesco voleva farmi sentire una nullità, invece io voglio essere una donna forte“. Parole che sembrano non essere distanti dalle parole di Toni, ma che guardano la faccenda da tutt’altra prospettiva.

Il lavoro continua

La Incorvaia non si ferma, nonostante le difficoltà di questi giorni, prosegue con il suo lavoro. Uno degli ultimi servizi fotografici però aveva come scenografia una location tanto bella quanto impervia: la meravigliosa e atipica spiaggia siciliana, conosciuta come Scala dei Turchi, in provincia di Agrigento. È lì che Clizia, sfilando, ha messo un piede in fallo, cadendo.

Visualizza questo post su Instagram

Caduta di stile 🤪

Un post condiviso da Clizia Incorvaia (@cliziaincorvaia) in data:

L’influencer però si rialza subito, con il sorriso sulle labbra, smorzando la preoccupazione dei suoi collaboratori.