Gabriele Marchetti concorrente paralizzato Ciao Darwin

Non accennano a migliorare le condizioni di salute di Gabriele Marchetti, il concorrente di Ciao Darwin rimasto paralizzato. Adesso si aggiunge un nuovo tassello alla terribile vicenda: la querela presentata dalla moglie potrebbe essere nulla. Servirebbe la firma di Marchetti per renderla valida ma lui è impossibilitato a firmarla.

La querela del concorrente di Ciao Darwin

Verso la fine di aprile scorso Gabriele Marchetti è stato vittima di un terribile incidente durante un gioco di Ciao Darwin. Il 54enne è rimasto paralizzato durante la trasmissione. Sabrina Galmazzi, la moglie del concorrente, poco dopo l’accaduto aveva presentato una denuncia.

Come si legge sul Corriere della Sera, la querela, firmata dalla signora Galmazzi, è contenuta nel fascicolo aperto dal pm Alessia Miele, al momento senza indagati. Ma un cavillo, dovuto all’articolo 590 del codice penale, rischia di annullare tutti gli atti compiuti dalla Procura. Secondo l’articolo, infatti, per avviare un’inchiesta per lesioni gravissime l’atto deve essere sottoscritto dalla parte offesa, ovvero da Marchetti in persona. L’uomo però, paralizzato dalle spalle in giù è impossibilitato a firmarlo.

La proposta del pm bocciata

L’inchiesta potrebbe concludersi quindi, in tal modo, con un nulla di fatto.

Anche perché sono scaduti i termini per depositare una nuova denuncia. Secondo gli inquirenti, l’esito previsto è che il giudice che dovrà decidere del caso, dichiarerà di “non doversi procedere per difetto di querela“, si legge sul Corriere. Il pm aveva chiesto al gip di nominare un curatore speciale, proprio la signora Galmazzi. Ma la sua nomina è stata esclusa perché ciò presupporrebbe l’incapacità di intendere e di volere di Marchetti. Questo, però, non corrisponde, alla realtà in quanto il concorrente è lucido.

Per la Procura l’unica alternativa è quella di contestare reati che riguardano la sicurezza sui luoghi di lavoro. Per procedere in tal senso è necessario un parere vincolante dell’Asl. E mentre si attende una qualche decisione Gabriele Marchetti resta paralizzato senza che vi siano miglioramenti circa le sue condizioni di salute.

Le condizioni di salute di Gabriele Marchetti

L’ultimo bollettino medico, riportato da TPI all’inizio di luglio, riguardo le condizioni di Marchetti, era preoccupante. Oltre alla paralisi, infatti, era subentrata una grave infezione che poteva rivelarsi letale per il 54enne.

I medici avevano predisposto un’operazione d’urgenza. L’infezione era stata provocata dalle piaghe da decubito dovute all’immobilità dell’uomo che si trova, al momento, ancora ricoverato presso la clinica romana Santa Lucia.