Federico Daricou

È di pochi giorni fa la tragedia che ha coinvolto la guida alpina Federico Daricou e un altro alpinista, entrambi scomparsi durante un’escursione sulle Alpi svizzere. Lo scorso 10 agosto Federico stava guidando un gruppo sulla salita del Grand Combin, massiccio montuoso al confine con l’Italia. Si trovavano oltre i 3mila metri quando sono stati travolti da una frana; nell’incidente ha perso la vita anche Nicolò Morano, 29enne di Vercelli. L’episodio ha commosso i colleghi di Federico al punto da lanciare una raccolta fondi da devolvere in favore della sua famiglia.

L’iniziativa per non lasciare sola la famiglia

Federico Daricou, di soli 38 anni, lascia dietro di sé una moglie e due figli piccoli, di 5 e 3 anni.

Lo sanno bene i colleghi della Società Guide del Cervino che hanno deciso di organizzare una raccolta di denaro per aiutarli in questa tragedia e per far studiare i bambini.

In un commosso appello lanciato sulla pagina Facebook della Società alpina si legge: “Nonostante il dolore e la grave perdita, la vita procede e la cosa più importante ora è stringerci attorno alla famiglia del nostro amico”. Si tratta di uno straordinario gesto di generosità che dimostra l’immenso vuoto che Federico ha lasciato.

Orgogliosa e instancabile guida alpina, strappato agli affetti più cari” così lo definiscono gli amici e colleghi.

Al funerale tanto dolore e coinvolgimento

L’ultimo saluto è stato dato lo scorso 14 agosto in una chiesa di Chatillon, il paesino valdostano dove Federico viveva insieme alla sua famiglia. Quel giorno erano presenti familiari, amici e tantissimi colleghi che si sono stretti attorno alla moglie e ai bambini. Dando un’occhiata alla pagina Facebook della Società Guide del Cervino si capisce il bene e l’affetto che si provava nei riguardi di questa giovane guida. In un post dedicato a Federico si legge: “Padre affettuoso di 2 splendidi bimbi, compagno di vita di Federica, fratello protettivo, guida fidata e sempre sorridente, ha saputo far vivere grandi emozioni ad amici e clienti”.

*immagine in alto: Federico Daricou. Fonte/Facebook Società Guide del Cervino (dimensioni modificate)