primo piano dell'attore leonardo di caprio

Leonardo DiCaprio da anni si è lanciato attivamente nella lotta a difesa dell’ambiente e anche questa volta non è rimasto indifferente di fronte a quanto sta succedendo al pianeta blu, soprattutto in merito agli incendi che hanno caratterizzato questa calda estate. 

Leonardo DiCaprio è preoccupato per quanto sta accadendo nella foresta amazzonica, ha deciso così di agire attivamente con il lancio di un nuovo progetto intitolato Alleanza per la terra.

DiCaprio sugli incendi in Amazzonia

Il 45enne divo di Hollywood, da sempre impegnato in lotte per l’ambiente non è rimasto inerme di fronte ai catastrofici incendi che hanno colpito diverse zone del pianeta.

Dalla Siberia alle Canarie, arrivando infine alla foresta amazzonica brasiliana, la Terra sta bruciando di fronte agli occhi inermi di tutto il mondo. 

Visualizza questo post su Instagram

#Regram #RG @rainforestalliance The secret to stopping deforestation in Guatemala? Community. ⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ ? In the first photo, community-managed forest concessions protect the beauty of the Maya Biosphere Reserve, provide habitat for wildlife like jaguar and scarlet macaw, and create thousands of sustainable jobs for local communities — all while keeping the healthy forest standing strong.⁣⁣ ⁣ ? Second photo: in a nearby region without community management, deforestation runs rampant as illegal logging, drug trafficking, foreign interests, and agricultural and livestock expansion all lead to the decimation of this natural treasure.⁣⁣ ⁣⁣⁣ Join us to support the people of the Petén and Maya Biosphere Reserve in our mutual goal of building the health of forests and the communities that depend on them for many generations to come. ⁣ ⁣⁣⁣ #RainforestAlliance #SalvemosPeten #Guatemala #MayaBiosphereReserve #FightDeforestation #FollowTheFrog⁣⁣ ?: @sergioizquierdophoto

Un post condiviso da Leonardo DiCaprio (@leonardodicaprio) in data:

In una serie di post pubblicati sul suo profilo Instagram l’attore ha dedicato diverse riflessioni in merito: “È terrificante pensare che l’Amazzonia sia la più grande foresta pluviale del pianeta, da sola crea il 20% dell’ossigeno. Praticamente sono i polmoni del mondo e sono in fiamme da 16 giorni e senza che i media ne parlino, perché?

Visualizza questo post su Instagram

#Regram #RG @rainforestalliance: The lungs of the Earth are in flames. ? The Brazilian Amazon—home to 1 million Indigenous people and 3 million species—has been burning for more than two weeks straight. There have been 74,000 fires in the Brazilian Amazon since the beginning of this year—a staggering 84% increase over the same period last year (National Institute for Space Research, Brazil). Scientists and conservationists attribute the accelerating deforestation to President Jair Bolsonaro, who issued an open invitation to loggers and farmers to clear the land after taking office in January.⁣ ⁣ The largest rainforest in the world is a critical piece of the global climate solution. Without the Amazon, we cannot keep the Earth’s warming in check. ⁣ ⁣ The Amazon needs more than our prayers. So what can YOU do?⁣ ⁣ ✔ As an emergency response, donate to frontline Amazon groups working to defend the forest. ⁣ ✔ Consider becoming a regular supporter of the Rainforest Alliance’s community forestry initiatives across the world’s most vulnerable tropical forests, including the Amazon; this approach is by far the most effective defense against deforestation and natural forest fires, but it requires deep, long-term collaboration between the communities and the public and private sectors. ✔ Stay on top of this story and keep sharing posts, tagging news agencies and influencers. ⁣ ✔ Be a conscious consumer, taking care to support companies committed to responsible supply chains.⁣ Eliminate or reduce consumption of beef; cattle ranching is one of the primary drivers of Amazon deforestation. ✔ When election time comes, VOTE for leaders who understand the urgency of our climate crisis and are willing to take bold action—including strong governance and forward-thinking policy.⁣ ⁣ #RainforestAlliance #SaveTheAmazon #PrayForAmazonia #AmazonRainforest #ActOnClimate #ForestsResist #ClimateCrisis ?: @mohsinkazmitakespictures / Windy.com

Un post condiviso da Leonardo DiCaprio (@leonardodicaprio) in data:

Sempre in altri post l’attore spiega che la foresta amazzonica brasiliana è patria di milioni di persone facenti parte di tribù indigene e circa 3 milioni di specie animali. “La più grande foresta pluviale del mondo è un elemento critico e cruciale per quanto riguarda il clima globale. Senza l’Amazzonia – scrive DiCaprio non possiamo tenere sotto controllo il riscaldamento globale”.

Contestato per le foto postate

Oltre a tanti commenti di fan e colleghi preoccupati per quanto accaduto, a commentare i post dell’attore ci sono state persone che non erano del tutto d’accordo con Leonardo DiCaprio.

Molti sono arrivati persino ad insultarlo e a deriderlo per aver pubblicato una fotografia di un incendio del passato; altri invece hanno ribattuto contestando il fatto che i disboscamenti in Brasile sono stati solo il 9% rispetto a quanto fatto in altri paesi. 

Alleanza per la terra

Solo lo scorso luglio Leonardo DiCaprio era sceso in campo con la creazione di un’associazione, anzi un’alleanza tra persone influenti per creare un’organizzazione mondiale a tutela dell’ambiente, della fauna globale, delle biodiversità e dedita alla lotta contro i cambiamenti climatici.

Si chiama Alleanza per la Terra; si tratta di un progetto rigorosamente no profit che vede al fianco dell’attore anche la vedova di Steve Jobs, Laurene Powell Jobs, e Brian Sheth, presidente del fondo di private Equity Vista Equity Partners. 

Visualizza questo post su Instagram

#Repost @amazonfrontlines “The forest is our home, it’s our territory. Today the judges have to ratify the court verdict. They have to respect our rights. If they fail, it means that the government is continuing to manipulate the judicial system “ – declared Nemonte Nenquimo, Waorani leader, this morning at a press conference outside the courthouse, where leaders of other indigenous nations joined in to support. Today, we hope that the Ecuadorian judicial system acts with transparency and ratifies the victory of the Waorani people! Take a stand and support their fight! Sign the petition (link in bio) and share! #WaoraniResistance #ResistenciaWaorani #IndigenousRights #Rainforest #ClimateChange

Un post condiviso da Earth Alliance (@earthalliance) in data:

 L’obiettivo è trovare soluzioni concrete per intervenire dove è possibile, contrastare gli effetti dell’inquinamento, dello sfruttamento ambientale e della deforestazione. Il tutto su una piattaforma digitale dove si possono leggere le teorie degli esperti. “Tutto ciò che conosciamo e amiamo è minacciato dalla crisi climatica, e tutti noi dobbiamo chiederci cosa possiamo fare per proteggere il pianeta che condividiamo” ha dichiarato Lauren Powell Jobs, in quella che sembra una corsa contro il tempo che scorre inesorabile.

 

Di Caprio e l’impegno nel sociale

L’attore è attivo nella beneficienza e nell’impegno sociale fin dal 1998, subito dopo aver girato Titanic. In quell’anno infatti Leonardo DiCaprio ha lancialo la sua prima fondazione, la Leonardo DiCaprio Foundation appunto, un’organizzazione senza scopo di lucro e dedita alla divulgazioni di messaggi come quello della consapevolezza ambientale. Nel ’99 l’attore ha avviato una serie di progetti legati a documentari d’informazione sempre in merito a tematiche ambientali. Nel 2010 ha donato 1milione di dollari al WWF per salvare le tigri, nello stesso anno ha donato la stessa cifra per Haiti, mentre 3 anni dopo ha donato un’altra grande somma sempre per salvare le tigri del Nepal.

 

Ancora tra il 2014 e il 2017 l’attore ha raccolto circa 25milioni di dollari grazie ad un’asta di beneficienza, devoluti sempre alla salvaguardia dell’ambiente come oceani, foreste, riserve naturali… e ha devoluto diverse somme alla salvaguardia dei diritti dei nativi americani e alle vittime dell’uragano Harvey.